Prima Categoria

La Sofiota resiste, il Cetraro non sfonda (0-0). Il fotoracconto del match

Partita brutta e nervosa tra due squadre ch’erano reduci entrambe da 3 sconfitte di fila. Il Cetraro c’ha provato di più ma la Sofiota s’è difesa bene. Nel finale un espulso a testa per reciproche scorrettezze.

 

Finisce a reti bianche tra Sofiota e Cetraro. Il match valevole per la 9^ giornata del Girone A del campionato di Prima Categoria, non rimarrà certamente nella storia. E’ stata una contesa tirata tra due squadre in crisi. Alla fine il punto fa sicuramente più felice i padroni di casa, reduci da 3 ko di fila e penultimi in classifica. Per il Cetraro lo score era uguale, visti i 3 ko nelle ultime 3, ma la caratura e le ambizioni dei tirrenici, freschi del cambio in panchina con Galliano al posto di Carnevale, sono, sulla carta, certamente superiori e non basta il brodino caldo di oggi per superare il periodo di convalescenza.

Negli ospiti assente dell’ultimo minuto è bomber Ramunno, fermato dalla febbre. Partenza di match molto lento. Entrambe le compagini sono molto accorte e non concedono nulla all’avversario. Sia Sofiota che Cetraro si affidano ai lanci lunghi ben controllati dalle rispettive difese. Ed ecco dunque che ci vuole un calcio piazzato per riscaldare il centinaio di presenti. E’ il Cetraro ad andare vicinissimo al vantaggio con una punizione di Brunetti che fa la barba al palo. Il gol sfiorato da inizio ad un breve periodo di supremazia degli ospiti che porta ad una nuova azione pericolosa con Stamato che dalla destra la mette forte in mezzo con il portiere di casa che si salva con qualche affanno. Al 45′ però, sono i padroni di casa a rendersi pericolosissimi con Ferraro che approfitta di un disimpegno errato della difesa cetrarese ma si decentra troppo e da buona posizione non trova il diagonale vincente. Si va all’intervallo sullo 0-0.

La ripresa si apre con la Sofiota che parte velocissima. Dopo nemmeno un minuto Lupinacci C. sfonda sulla sinistra ma trova Greco pronto a deviare in corner. Al 10′ ancora Sofiota con il piazzato di Algieri che chiama Greco alla parata. I pericoli corsi risvegliano il Cetraro che piano piano inizia a crescere. Al 20′ Stamato, migliore in campo dei suoi, sfonda sulla sinistra, la mette a rimorchio rasoterra per Roveto che dall’altezza dell’area piccola, non trova lo specchio in precaraio equilibrio: sarà la migliore occasione della partita. Alla mezz’ora è ancora Cetraro, ancora con Stamato che impegna Lupinacci F. alla parata bassa. La Sofiota cala vistosamente ed il Cetraro prova a vincerla riversandosi nella metà campo avversaria. Ma i tirrenici sono confusionari e non trovano mai lo spunto giusto per sfondare. La partita finisce in modo nervoso. Ne fanno le spese De Marco per la Sofiota e Magnone per il Cetraro, mandati anzitempo sotto la doccia dall’arbitro per reciproche scorrettezze. (Alessandro Storino)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina