Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lecce-Cosenza: le pagelle

Lecce-Cosenza: le pagelle

Rossoblù perfetti in fase di non possesso, puniti soltanto da un eurogol di Mancosu nella ripresa. Non ci sono calciatori insufficienti, tutti hanno dato il proprio contributo.

La partita preparata da Roselli era quella giusta, peccato per il secondo tempo dove probabilmente qualche energia è venuta meno. Perfetti i due centrali difensivi rossoblù, bene Statella e Gambino che hanno messo paura al Lecce. Il Cosenza recrimina per l’episodio del primo tempo, Perina incolpevole sul gol di Mancosu.

PERINA: VOTO 6 Serata tranquilla, giusto qualche telefonata intercontinentale. Su una di queste Mancosu pesca il jolly.
D’ANNA: VOTO 6.5 Doumbia è cliente scomodo, non gli concede mai il fondo. Gara attenta e di sostanza.
TEDESCHI: VOTO 7 Non sbaglia un intervento, prezioso negli anticipi.
BLONDETT: VOTO 7 Il Cosenza deve trovare il modo di convincerlo a rinnovare il contratto. Oggettivamente è cresciuto al punto che una Lega Pro non disputata al massimo livello gli sta stretta.
SCALISE: VOTO 6 Sbaglia qualche appoggio, ma sono peccatucci veniali. Tiene botta e quando è chiuso nella morsa Vitofrancesco-Pacilli riceve adeguato sostegno.
RANIERI: VOTO 6.5 Bene, molto bene. Poca regia e molta quantità come richiede il 4-2-3-1. Nella ripresa si abbassa troppo come il resto della squadra.
CACCETTA: VOTO 6 Se c’è da dare manforte ad un compagno tocca a lui. Non disdegna qualche sortita.
CRIACO: VOTO 6 Poco appariscente, ma c’è. Stringe a fare la mezzala quando c’è da difendere.
MUNGO: VOTO 6 Assist vincente, trotterella sulla trequarti nella terra di nessuno. Prova a conquistarla con alterne fortune.
STATELLA: VOTO 6.5 Dà il la all’azione del vantaggio chiudendola nel migliore dei modi. Fornisce all’esterno l’idea di poter far male.
GAMBINO: VOTO 6.5 Gli viene inspiegabilmente annullato il 2-0, corre come un indemoniato iniziando il pressing ed ha il 30% di quote societarie nella premiata ditta dell’1-0.
ROSELLI: VOTO 6.5 Sul campo il Cosenza segna due gol regolari a margine di un primo tempo disputato in maniera egregia. La ripresa è soltanto di contenimento. Per colpa della condizione?

subentrati:
CORSI: VOTO 6 Il suo è un cambio difensivo ed esegue gli ordini alla lettera.
BACLET: VOTO 6 La squadra è costretta a respingere la pressione del Lecce, sull’unico contropiede innesca bene Statella.
CAVALLARO SV

Related posts