Serie C

In testa quattro pareggi, ma risale il Catania. Tabellini e voti della 13° giornata di Lega Pro/C

Nessuna delle prime in classifica riesce a vincere. Il Monopoli perde in casa con la Vibonese, mentre crollano Catanzaro e Reggina. Bene Siracusa e Melfi.

Nella tredicesima giornata del campionato di Lega pro girone C il Cosenza interrompe la striscia negativa di tre sconfitte consecutive conquistando un ottimo punto sul campo del Lecce. Rossoblù in vantaggio al 32’ con Statella, pareggio dei salentini al 65’ con un eurogol di Mancosu. La capolista Juve Stabia non va oltre il pari sul terreno di gioco della Casertana. Padroni di casa in vantaggio al 24’ con Corado, pareggio degli ospiti al 77’ con Mastalli. Termina con lo stesso risultato la gara tra Paganese e Foggia. Satanelli avanti al 6’ con Sarno, pari dei campani al 43’ con Camilleri. Colpaccio della Vibonese che espugna il terreno di gioco del Monopoli per 2-0. In gol per i calabresi Cogliati e Leonetti. Continua la risalita in classifica il Catania che conquista l’ottavo risultato utile consecutivo battendo il Catanzaro per 3-1 grazie alle reti di Biagianti, Mazzarani e Di Grazia. Da segnalare ben 5 espulsi durante il match tre tra le fila del Catanzaro e due tra quelle del Catania. Gol e spettacolo nel derby siciliano tra Siracusa e Akragas: se lo aggiudicano i padroni di casa per 4-2 dopo essere andati sotto di due reti. Mattatore del match Catania autore di una doppietta. Crolla la Reggina sul terreno di gioco del Melfi per 3-0. In gol per i lucani Laezza, Gammone e De Vena. Termina 1-1 il match tra Messina e Andria. Vantaggio dei pugliesi con Cruz Pereira al 22’, pareggio dei siciliani al 64’ con Pozzebon su calcio di rigore. Finisce, infine, a reti inviolate la sfida tra Matera e Fondi. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

MATERA-FONDI 0-0
MATERA (3-4-3):
Alastra 6; Ingrosso 6, De Franco 6, Mattera 6; Di Lorenzo 6, Armellino 5.5 (26’ st De Rose 6), Iannini 6.5, Casoli 6; Strambelli 6, Sartore 5.5 (19’st Carretta 6), Negro 5.5 (26’ st Louzada 5.5). A disp.: D’Egidio, Scognamillo, Meola, Gigli. All.: Auteri 6
FONDI (4-2-3-1): Baiocco 8; Galasso 6, Signorini 6.5, Fissore 6.5, Squillace 6; De Martino 6, Bombagi 6; Tiscione, D’Agostino 5 (1’ st Varone 6), Calderini 5.5 (34’ st Bertolo sv); Albadoro 5 (19’ st Iadaresta 6). A disp.: Coletta, Di Sabatino, Guadalupi, Capuano, Addessi, D’Angelo, Carcatella. All.: Pochesci 6.5
ARBITRO: Sozza di Seregno
NOTE: Spettatori 2500 circa. Ammoniti: Sartore (M), Signorini, Bombagi, Calderini (Uf). Angoli: 9-2 per il Matera. Recupero 1’ pt – 3’ st

 

CASERTANA-JUVE STABIA 1-1
CASERTANA (4-3-3): Ginestra 7; Finizio 6, D’Alterio 6.5, Rainone 6, Pezzella 6.5 (16’ st Ramos 6); Carriero 5.5, Rajcic 7, Matute 6.5; Carlini 7; Orlando 6 (16’ st De Marco 6.5), Corado 7. A disp.: Fontanelli, Anacour, Giorno, Lorenzini, De Marco, Giannone, Ramos, De Filippo, Colli, Taurino. All. Tedesco 6.5
JUVE STABIA (4-3-3): Russo 7; Cancellotti 6, Morero 6, Atanasov 6, Liviero 6; Izzillo 6 (27’ st Lisi 6), Capodaglio 6.5, Mastalli 7; Marotta 6.5 (21’ st Kanoute 5.5), Ripa 6 (37’ st Del Sante sv), Sandomenico 6. A disp.: Bacci, Amenta, Kanoute, Zibert, Del Sante, Camigliano, Liotti, Salvi, Esposito, Lisi, Rosafio, Montalto. All. Fontana 6
MARCATORI: 23’ pt Corado (C), 32’ st Mastalli (J)
ARBITRO: Francesco Guccini di Albano L.
NOTE: Spettatori circa 1500. Ammoniti per fallo Orlando, Mastalli, Rajcic, Kanoute. Espulso: Carriero per doppio giallo. Angoli: 6-3 per la Casertana. Recupero: 0’ pt – 5’ st
 

CATANIA-CATANZARO 3-1
CATANIA (4-3-3): Pisseri 7; Di Cecco 6.5, Gil Drausio 5.5, Bergamelli 5.5, Djordjevic 6 (6’ st Parisi 6); Biagianti 7.5, Bucolo 6.5, Fornito 6.5; Di Grazia 7 (35’ st De Santis sv), Paolucci 6, Mazzarani 7.5 (29’ st Bastrini sv). A disp.: Martinez, Nava, Piermarteri, Scoppa, Russotto, Barisic, Calil, Anastasi. All. Rigoli 7
CATANZARO (4-2-3-1): Grandi 5.5; Esposito 5.5, Prestia 5, Di Bari 5, Patti 6; Carcione 6, Maita 6; Icardi 5.5 (24’ st Pasqualoni 4), Van Ransbeeck 5.5 (14’ st Giovinco 5), Cunzi 5 (39’ st Basrak sv); Tavares 6. A disp.: Leone, De Lucia, Bensaja, Baccolo, Campagna, Moccia, Imperiale. All.: Zavattieri 5
ARBITRO: D’Apice 6
MARCATORI: 2’ pt Biagianti (Ct), 29’ pt Tavares (Cz), 47 pt’ Mazzarani (Ct), 24’ st Di Grazia (Ct)
NOTE: Spettatori circa 7mila. Espulsi: al 23’ st Bergamelli (Ct) e Prestia (Cz) per reciproche scorrettezze; al 32’ st Gil Drausio (Ct) per fallo su chiara occasione da gol; al 45’ st Di Bari (Cz) per doppio giallo; al 50’ st Pasqualoni (Cz). Ammoniti: Tavares (Cz), Mazzarani (Ct), Paolucci (Ct), Di Bari (Cz), Giovinco (Cz), Di Cecco (Ct), De Santis (Ct). Angoli: 5-5. Recupero: 1’ pt – 6’ st

 

MESSINA- FIDELIS ANDRIA 1-1
MESSINA (4-3-3): Berardi 7; Grifoni 7, Rea 6.5, Bruno 5.5, De Vito 6.5 (26’ st Ferri 6.5); Foresta 7, Musacci 5.5, Akrapovič 5 (7’ st Palumbo 6); Milinković 5, Pozzebon 6, Madonia 5.5 (35’ st Marseglia 6). A disp.: Russo, Mileto, Saitta, Fusca, Ricozzi, Capua, Bramati, Rafati, Mancini. All.: C. Lucarelli 6.5
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Poluzzi 7.5; Tartaglia 7, Aya 7, Rada 7; Annoni 5.5, Onescu 6, Piccinni 7, Mancino 6 (28’ st Curcio sv), Tito 6; Cruz 7, Volpicelli 6.5. A disp.: Pop, Cilli, Masiero, Minicucci, Berardino, Valotti, Fall, Klarić. All.: Favarin 6.5
ARBITRO: Provesi di Treviglio.
MARCATORI: 22′ pt Cruz (FA), 19’ st Pozzebon (M, rig.)
NOTE: Spettatori circa 2500. Espulso: 42′ st Onescu (FA) per gioco scorretto. Ammoniti: Pozzebon, Rea (M); Cruz, Mancino, Annoni, Aya, Tartaglia (FA). Angoli: 8-0 per il Messina. Recupero: 1’ pt – 4’ st


MONOPOLI-VIBONESE 0-2
MONOPOLI (4-3-1-2):  Pellegrino 6; Bei 5.5, Esposito 5.5, Ferrara 6, Pinto 6; Sournas 6, Nicolini 6, Viola 5 (1’ st Balestreri 5); Franco 5.5 (21’ st D’Auria 5.5); Gatto 5.5 (26’ st Mouzakitis 5.5), Montini 5. A disp.: Mirarco; Cassano, Mercadante, Mavretic, De Vito, Forbes, Padalino, Bacchetti. All.: Zanin 5
VIBONESE (4-3-1-2): Russo 6.5; Franchino 6, Manzo 6.5, Sicignano 6.5, Sabato 6; Legras 6, Giuffrida 6.5, Yabre 6; Favasuli 6.5 (44’ st Chiavazzo sv); Cogliati 6.5 (3’ st Leonetti 6.5), Saraniti 6.5 (49’ st Di Curzio sv). A disp.: Cetrangolo, Mengoni; Paparusso, Scappellato, Tindo, Surace, Usai. All.: Costantino 7
ARBITRO: Miele di Torino
MARCATORI: 7’ pt Cogliati , 47’ st Leonetti
NOTE: Spettatori 2000. Ammoniti: Nicolini, Bei, Esposito (M); Favasuli, Legras, Saraniti (V). Angoli: 5-2 per il Monopoli. Recupero: 2’ pt – 4’ st

 

PAGANESE-FOGGIA 1-1
PAGANESE (4-3-3): Marruocco 7; Dicuonzo 6.5, Alcibiade 6, Camilleri 7, Della Corte 6.5; Maiorano 6 (36’ st Parlati sv), Pestrin 6 , Cicerelli 7;  Celiento 6 (24’ st Zerbo 6), Reginaldo 6.5, Herrera 6.5 (43’ st Tagliavacche sv). A disp.: Chiriac, Copola, Silvesti, Mansi, Longo, Stoia, Picone, Mauri. All.: Grassadonia 6.5
FOGGIA (4-3-3): Guarna 7; Angelo 5.5, Martinelli 5, Empereur 5, Rubin 5; Agnelli 5, Vacca 6.5, Gerbo 5.5 (22’ st Agazzi 6); Sarno 7, Padovan 5 (29’ st Letizia 4), Sainz-Maza 5.5 (36’ st Chiricò sv). A disp.: Tucci, Sanchez, Quinto, Sicurella, Dinielli, Riverola, Coletti, Sansone. All.: Stroppa 5.5
ARBITRO: Dionisi di L’Aquila
MARCATORI: 6′ pt Sarno (F), 43′ pt Camileri (P)
NOTE: Spettatori circa 1500. Al 29’st Marruocco para rigore a Letizia. Espulso al 48’ st Martinelli (F) per gioco violento. Ammoniti: Camilleri (P), Gerbo (F), Alcibiade (P), Pestrin (P). Angoli: 3-3. Recupero: 0’ pt – 4’ st

 

MELFI-REGGINA 3-0
MELFI (4-3-1-2): Gragnaniello 6.5; Bruno 6, Laezza 7, De Giosa 6.5, Libutti 6; Esposito 6 (36’ st Nicolao sv), Vicente 6.5, Obeng 6; Gammone 7; De Vena 7, Defendi 6 (39’ st Foggia sv). A disp.: Viola, Grea, Lanzaro, Cittadino, Paterni, Ferraro. All. Bitetto
REGGINA (4-3-3): Sala 7; Maesano 5 (6′ st Cane 4.5), De Bode 4.5, Kosnic 5, Possenti 5.5; Bangu 5 (31’ st Knudsen sv), Botta 6, De Francesco 5; Oggiano 5 (31′ st Cucinotti sv), Coralli 5, Porcino 5. A disp.: Licastro, Carpentieri, Lo, Bianchimano, Mazzone, Tripicchio, Tommaso. All. Zeman 4.5
ARBITRO: Annaloro di Collegno
MARCATORI: 21′ st Laezza, 25′ st Gammone,  40′ De Vena (rig.)
NOTE: Spettatori circa 1000. Espulso al 29’ st De Bode (R) per doppia ammonizione. Ammoniti: De Bode (R), Bruno (M), De Giosa (M). Angoli: 6-2 per il Melfi. Recupero: 0′ pt – 4′ st

 

SIRACUSA-AKRAGAS 4-2
SIRACUSA (3-4-2-1): Santurro 6; Giordano 6, Turati 7, Pirrello 6; Palermo 5.5, Toscano 6, Baiocco 6, Dentice 6; Catania 8, Longoni 5.5 (33’ st Cassini sv); Talamo 6 (12’ st Valente 7). A disp.: Gagliardini, Di Dio, Brumat, Diakitè, Degrassi, De Vita, Scardina, De Respinis, Dezai. All.: Sottil 7
AKRAGAS (3-4-2-1): Pane 5; Riggio 5.5, Marino 5.5, Thiago Cazè 5; Salandria 5.5, Pezzella 5, Zanini 5 (35’ st Coppola sv), Sepe 5.5; Longo 5.5 (29’ st Cocuzza sv), Cochis 6 (21’ st Carrotta 6); Gomez 6. A disp.: Addario, Carillo, Russo, Assisi, Privitera, Palmiero, Garcia. All.: Di Napoli 5.5
ARBITRO: Amoroso di Paola
MARCATORI: 13’ pt Gomez (A), 16’ pt Cochis (A), 36’ pt Turati (S), 39’ pt e 31’ st Catania (S), 30’ st Valente (S)
NOTE: Spettatori circa 1500. Ammoniti Sepe, Longoni, Marino, Dentice, Carrotta. Angoli: 3-2 per il Siracusa. Recupero: 1’ pt – 4’ st

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina