Tutte 728×90
Tutte 728×90

Parise, eroe all’improvviso del Roggiano. Il 38enne cancella lo 0 dalla classifica giallo-verde

Parise, eroe all’improvviso del Roggiano. Il 38enne cancella lo 0 dalla classifica giallo-verde

Il calciatore roggianese s’è da poche settimane aggregato alla squadra della sua città e ieri ha segnato in pieno recupero il gol che ha permesso ai giallo-verdi di pareggiare ad Acri cancellando lo 0 in classifica.

 

“L’Eccellenza non fa per me”. Erano più o meno queste le parole pronunciate da Eugenio Parise, per tutti Gegè,  quando qualcuno gli proponeva di mettersi in gioco come calciatore nel massimo campionato regionale dei dilettanti con la maglia del suo Roggiano, essendo lo stesso roggianese doc. Poche settimane fa il ripensamento e la firma con i giallo-verdi. Ebbene questo classe 1978,  con un minutaggio di appena ’78 minuti in stagione (minuto più minuto meno), non solo ha smentito gli scettici e anche se stesso, ma ha permesso al Roggiano di conquistare con un suo goal un prezioso punto nel recupero disputato ad Acri. Un sinistro chirurgico, una rasoiata dalla traiettoria imprendibile per l ex Palumbo, ha sorpreso (per la gioia dei supporter gialloverdi e la disperazione dei tifosi di casa) per la determinazione e il giusto approccio nei 10 minuti disputati. Per Parise è record: unico calciatore della storia del calcio roggianese ad andare a segno in tutte le categoria dall’Eccellenza alla Seconda Categoria. Questa sua personale battaglia, questa scommessa che lo ha portato a ricredersi sulle sue iniziali perplessità possano essere da esempio e da stimolo per tutti:
-societa’
-squadra
-tifosi

Affinchè tutti insieme si possa credere che l’obiettivo della permanenza in Eccellenza sia un risultato alla portata.
Dopo questa doverosa e sentita premessa, per quanto riguarda il pareggio ottenuto ieri ad Acri, dopo un primo tempo più rossonero che gialloverde, i ragazzi di mister Germano hanno avuto una grande reazione nella ripresa.
Subito in svantaggio dopo appena 2 minuti (in pratica si e’ ripartiti dallo stesso punteggio del match sospeso) con l’ Acri galvanizzato ed avanti con Margiotta, i ragazzi pian piano hanno aggiustato il tiro. Sugli scudi Marsico che ha tenuto aperto il risultato negando il raddoppio in più di una circostanza. Ciò nonostante appena l’inerzia del gioco lo consentiva, il Roggiano in ripartenza sempre con pimpante Chiari ha avuto 2 opportunità per rimediare allo svantaggio. In una, mandato in porta da Presta, di un soffio in ritardo sulla sfera. Nell’altra Palumbo si e’ opposto alla grande.
Nella ripresa altra musica con altre opportunità con il solito Chiari che sebbene impreciso ha il grande merito di farsi trovare sempre al punto giusto nel momento giusto. Nel finale con l’arretramento di Micieli e l’ingresso di Perrotta prima e di Parise poi e con lo spostamento di Orsino proiettato più ad offendere che a difendere, il giusto premio del goal già descritto prima ad opera di Parise che premia il coraggio e le scelte tattiche di mister Germano e, soprattutto, permette al Roggiano di cogliere il suo primo punto dell’anno (sarebbe il secondo ma c’è sempre il -1).

Alessandro Folino, ufficio stampa Asd Roggiano

Related posts