Tutte 728×90
Tutte 728×90

Monopoli, non solo Pinto e Montini. C’è una squadra che corre e fa 4-3-3

Monopoli, non solo Pinto e Montini. C’è una squadra che corre e fa 4-3-3
Photo Credit To profilo Facebook Monopoli - Giovanni Mavilio

Il tecnico Zanin ha saputo per il momento trarre il meglio dall’organico dei pugliesi che non avranno Genchi e Bacchetti. Come il Cosenza, i biancoverdi non vincono da quattro gare.

Il Monopoli è la vera sorpresa del campionato. E che sorpresa, considerando che in estate il club pugliese ha perso in un solo colpo due  attaccanti del calibro di Gambino e Croce, più gente come il portiere Pisseri, l’esterno Luciani e Di Mariano finito in B. Il tecnico Zanin, tuttavia, ha saputo plasmare da subito un organico partito con l’intento di salvarsi senza grossi problemi e ritrovatosi di colpo aggrappato al Cosenza e alle zone adiscenti all’alta classifica. Importanti gli ingaggi di Genchi, di Montini (6 gol finora per lui) e dell’uruguaiano Nicolini.

Come detto è un Monopoli più dinamico e con meno punti di riferimento. Merito di un allenatore che fa correre i suoi come dannati, ma che soffre un po’ le sovrapposizioni degli avversari. Come il Cosenza, i pugliesi non vincono però da quattro gare consecutive. Non hanno subito scossoni alla loro posizione in graduatoria perché prima del periodo negativo avevano calato un poker di vittorie contro Paganese, Fondi, Fidelis Andria e Messina. Insomma, legno in cascina ne era stato messo a sufficienza.

Domani al Marulla Zanin non potrà contare nuovamente su Bacchetti a causa di una recidiva dello stiramento agli adduttori capitatogli giovedì durante partitella. Il tecnico biancoverde, pertanto, non rinuncerà né al capitano Esposito e né a Ferrara, il più positivo del reparto nelle ultime partite. Tornerà dal 1′ il terzino destro Ricucci assente per squalifica contro la Vibonese (che tonfo al Veneziani per 2-0!), mentre dalla parte opposta giostrerà Pinto. A proposito di Pinto, i tifosi del Cosenza ricorderanno che è stato uno dei nomi caldi dell’estate rossoblù. A più riprese i Lupi lo hanno trattato tentando di strapparlo al Monopoli, ma la società si è opposta fermamente chiedendo un significativo indennizzo per lasciarlo andare. Tra i pali rientra il portiere Mirarco che ha saltato nel ultime due gare di campionato per un problema parainfluenzale, prima, che per noie di natura fisica, dopo.

Tra le defezioni certe, c’è Genchi. Come detto è uno dei fiori all’occhiello del mercato del Monopoli, arrivato dopo una stagione da venti e più gol a Taranto in D.  Uno stiramento agli adduttori patito nella gara interna contro il Catanzaro non gli sta dando tregua. Per Zanin la certezza è il modulo, tanto che il tecnico ha dichiarato di recente che non si schioderà dal suo 4-3-3. A centrocampo spazio a Nicolini, a Forber in cabina di regia e ad uno tra Viola e Franco. In attacco, invece, D’Auria e Gatto agiranno ai lati del centravanti Montini. Nella ripresa probabile utilizzo di Balestrero, centrocampista avanzato e non una vera punta, che potrebbe rilevare D’Auria. (Alessandro Storino)

MONOPOLI (4-3-3): Pellegrino; Ricucci, Esposito, Ferrara, Pinto; Nicolini, Sounas, Viola; D’Auria, Montini, Gatto. A disp.: Mirarco, Cassano, De Vito, Mercadante, Bei, Franco, Balestrero, Mavretic, Forbes, Mouzakitis. All.: Zanin

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it