Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sono 20 i convocati dopo la rifinitura. Cosenza, formazione (quasi) fatta

Sono 20 i convocati dopo la rifinitura. Cosenza, formazione (quasi) fatta
Photo Credit To Cosenza calcio

Roselli non ha grandi dubbi per ciò che concerne l’undici titolare. Gambino e D’Anna sono in vantaggio su Baclet e Corsi. Dalla posizione di Mungo si capirà se sarà 4-4-2 o 4-3-3.

Formazione pressoché definita per il Cosenza che domani pomeriggio scenderà in campo al De Simone di Siracusa. Anche nella rifinitura di questa mattina, svolta sul rettangolo verde principale del Marulla, i Lupi hanno mostrato di possedere una buona condizione. Niente lavoro per medici e infermeria, finalmente vuota dopo mesi di affollamento.

Giorgio Roselli non ha grosse perplessità per l’undici titolare, al massimo un paio di dubbi che lo stuzzicano e che dovrebbero restare dei semplici pensieri dettati dall’abbondanza di cui gode. Il primo riguarda il posto di terzino destro: Corsi insidia D’Anna, ma le ultime prestazioni dell’ex Maceratese hanno convinto il trainer umbro. Ad oggi le percentuali sono 70% contro 30%. Nell’altro ballottaggio c’è Baclet che si fa vedere negli specchietti retrovisori di Gambino. Il centravanti palermitano è tornato con veemenza a margine di qualche panchina e sente l’odore del gol che manca dal match col Francavilla. In quella che è la sua terra, lo cercherà con maggiore insistenza e negli allenamenti infrasettimanali (rifinitura inclusa) ha già preso la mira. «Baclet e Gambino sono due titolari, ma dipende come stanno – ha spiegato Roselli in conferenza stampa -Se non sono entrambi al 100% perderei un cambio importante. Cavallaro ha grande voglia. Sta giocando meno perché nel suo momento migliore è stato fermo un mese e nel frattempo sono cresciuti Filippini e Statella. Domenica lo stavo facendo entrare, sa bene che lo tengo in grande considerazione».

A centrocampo, scontato il turno di squalifica, toccherà a Caccetta affiancare Ranieri. Il capitano, altro siciliano doc, ne ha approfittato per smaltire qualche fastidio residuo e si presenterà all’appuntamento con l’unico obiettivo di condurre i suoi compagni alla vittoria. Se si tratterà di un 4-4-2 come tutto lascia presupporre, oppure di un 4-3-3, lo deciderà Mungo. Il fantasista rossoblù può giostrare sia da mezzala, lasciando spazio al tridente alimentato da Statella e Filippini sulle ali, sia da seconda punta con i due esterni più attenti alla fase di non possesso nel più classico dei moduli. Sotto questo aspetto la rifinitura ha detto poco. Davanti a Perina, fresco di rinnovo fino al 2020, completeranno il reparto Tedeschi e Blondett in marcatura e Scalise a sinsitra. Di seguito la lista dei convocati, non c’è nessun baby della Berretti.

PORTIERI: Perina Pietro, Saracco Umberto
DIFENSORI:  Blondett Edoardo, Corsi Angelo, D’Anna Emanuele, Madrigali Saverio, Meroni Andrea, Scalise Antonio, Tedeschi Luca
CENTROCAMPISTI: Caccetta Cristian, Capece Giorgio, Criaco Marco, Ranieri Roberto, Mungo Domenico, Statella Giuseppe
ATTACCANTI: 
Filippini Alberto, Gambino Giuseppe, Baclet Alain Pierre, Cavallaro Giovanni, Appiah Samuel Darko

Related posts