Cosenza Berretti

Berretti, il Cosenza cade ad Agrigento dopo una gara pirotecnica (4-3)

L’Akragas si impone a margine di una partita ben combattuta e ricca di reti. Per i padroni di casa a segno Greco, Alba, Sicurella e Lo Iacono. 

Ha dato segnali di crescita la formazione Berretti del Cosenza che però cade anche ad Agrigento contro l’Akragas. La gara, disputata in posticipo questa mattina allo stadio Comunale di Palma di Montechiaro, è iniziata alle 10,30. A trionfare sono stati i biancazzurri che si sono imposti col punteggio di 4-3 a margine di un match molto tirato che ha visto i Lupacchiotti di Tortelli lottare strenuamente.  Di fatto, la sconfitta in terra siciliana è maturata quando mancavano solo tre minuti al termine del tempo regolamentare, lasciando l’amaro in bocca a Bilotta & Co.

Ma andiamo per ordine. Il match lo sbloccano i rossoblù proprio con Bilotta che, al minuto 11′, è abile a trovare lo spazio giusto per battere Sarcuto e portare i suoi sull’1-0. Vantaggio cosentino che dura poco perchè, dopo appena un minuto, l’Akragas trova il punto del pari con Greco. Il Cosenza non si scompone e al 32′ si riporta in vantaggio con Lacaria che sigla il punto dell’1-2. Con il Cosenza in vantaggio di una marcatura si conclude la prima frazione di gioco. La ripresa vede, inevitabilmente, i padroni di casa spingere sull’acceleratore ma il pareggio arriva solo quando mancano 15′ al termine delle ostilità con Alba. Col risultato in pareggio l’Akragas ci crede e trova il punto del 3 a 2 all’ 87′ con Sicurella. Il gol del 3 a 2  taglia le gambe ai piccoli Lupi che nel secondo minuto di extra-time subiscono il punto del 4-2 con Lo Iacono. Solo per le statistiche il gol, su rigore, di Collocolo al 95′.  Ora testa alla prossima partita che vedrà il Cosenza affrontare, sul terreno amico della Popilbianco, il Siracusa. (Francesco Pellicori)
Il tabellino:
AKRAGAS: Sarcuto, Giarrusso, Ortugno (70′ Caruso), Savarino, Caternicchia, Attardo, Maluzza, Carpanzano (46′ Lo Iacono), Sicurella, Greco (82′ Spadaro), Alba. A disposizione: Incardona, Saccomando, Grassadonia, Reina, Mazza, Ferraro, Biandina, Gatto. Allenatore: Scalfani.
COSENZA: Abatematteo, Armentano, Binetti (84′ Pisani), McGrannaghan, Annone, Bilotta, Ruffolo (Canonaco), Iudicelli, Tribulato, Colocolo, Lacaria (72′ Pansera). A disposizione: Martino, Mazza, Chiappetta, Niglio. Allenatore: Tortelli.
MARCATORI: 11′ Bilotta (C), 18′ Greco (A), 32′ Lacaria (C), 73′ Alba (A), 87′ Sicurella (A), 92′ Lo Iacono (A), 95′ rig. Collocolo (C).
NOTE: Ammoniti: Attardo (A), Lacaria (C), Armentano (C), Binetti (C), Sarcuto (A) e Ruffolo (C). Angoli 6 a 2. Recuperi: 1′ pt e 5′ st. Terreno in buone condizioni, spettatori circa 100.
Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina