Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium, dammi il cinque. Che manita al Cariati (5-1)

Brutium, dammi il cinque. Che manita al Cariati (5-1)

Attanasio sigla una tripletta, a segno anche De Carlo e Casciano. Clamoroso ad inizio ripreso: due compagni della squadra ospite si prendono a schiaffi per delle divergenze.

Torna alla vittoria la Brutium e lo fa nel modo più convincente. La cinquina con cui ha travolto il Cariati è il messaggio che gli ultras della Curva Nord volevano. Anzi, pretendevamo. Sì, perché l’esonero di Libero in settimana è arrivato a malincuore e molti calciatori sono stati inizialmente spiazzati dalla decisione della società. Dopo un primo momento di sbandamento, però, hanno ripreso immediatamente il lungo cammino che dovrà portarli alla salvezza ed hanno giocato come il presidente Canonaco e il dg Catanzaro chiedevano.

Mattatore della giornata è stato Attanasio, che con una tripletta si è portato a casa il pallone. All’esordio in panchina Bacilieri non poteva chiedere di meglio: vittoria e prestazione contro una diretta concorrente. La Brutium resta imbrigliata nella zona playout, tanto che la terra ferma dista ancora 4 lunghezze, ma da ieri c’è più ottimismo. Il match inizia subito con i rossoblù a macinare gioco e azioni da gol. Al 7’ i padroni di casa passano in vantaggio. Attanasio sfrutta un rimpallo e calcia ad incrociare gonfiando la rete. Il raddoppio arriva alla mezzora con un’azione simile ed è sempre il numero sette a battere Brunetti dopo l’assist di Caruso.

Nella ripresa il Cariati entra in campo con maggiore grinta. Forse un po’ troppo perché Rinzelli e Izzo si prendono a schiaffi nonostante siano compagni di squadra: l’arbitro sventola il rosso per il primo. Ponzio colpisce il proprio palo sbagliando un retropassaggio, poi arriva il 2-1. Sulla rete di De Fine, però, la Brutium protesta per una presunta carica su Iusi.

Il Cariati cerca il pari e attacca, ma inesorabile arriva il terzo gol di Attanasio che raccoglie l’invito di Filarti. Il match si chiude qui, perché gli uomini di Bacilieri non ne vogliono sapere di smettere di attaccare. De Carlo, prima di lasciare il posto a Principe, trova la zuccata giusta e cala il poker. Poi al 37’ arriva l’eurogol di Casciaro. E’ una prodezza fantastica il tiro al volo con cui capitalizza al massimo un servizio di Attanasio e rende ancora più felice la Brutium. Clicca qui per risultati e classifica di Promozione.

 

Il tabellino:
BRUTIUM COSENZA:
Iusi, Irace, Urso (40′ st Greco), Principato L. (39′ pt Manneh), Ponzio, Ferraro, Attanasio, Casciaro, De Carlo (31′ st Principe), Caruso, Filareti. A disp.: Bentivoglio, Reda, Greco, De Rose, Principe, B. Principato. All: Bacilieri
CARIATI: Brunetti, Fazio, Caniglia, Campana, Lonetti (1′ st Rinzelli), Scarpello, De Fine, Filareti (31′ st Acri), Izzo, Torchia, Prisco (20′ st Sicignano). All. Filareti (squalificato). A disp.: Perini, Zannino, Capalbo, Fortino. All: V. Filareti.
ARBITRO: Viapiana
MARCATORI:
7′ pt, 30′ pt, 26′ st  Attanasio (B), 17′ st De Fine (C), 28′ st De Carlo (B), 42′ st Casciaro (B)
NOTE: partita giocata presso il C.S. “Marca” di Cosenza, spettatori presenti 100 circa Espulso al 5’ st Rinzelli (C) per comportamento violento. Ammoniti: L. Principato, Caruso (B).

Related posts