Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cerri, esame finale e tesi a Coverciano. Abilitato a fare il ds

Cerri, esame finale e tesi a Coverciano. Abilitato a fare il ds

Il capo dell’area tecnica del Cosenza ha discusso in giornata la propria tesi dal titolo “La preparazione mentale nel calcio come componente essenziale della prestazione”. 

Il capo dell’area tecnica rossoblù Massimo Cerri questa mattina ha sostenuto l’esame finale del corso per Direttore Sportivo che ha seguito dal 13 settembre scorso presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano.

Organizzato dal Settore Tecnico in collaborazione con l’A.DI.SE. (Associazione Italiana Direttori Sportivi), Cerri ha seguito un programma didattico di 144 ore finalizzato a dare i necessari supporti, formativi e culturali, a coloro che poi per conto dei club professionistici svolgeranno attività concernenti l’assetto organizzativo e/o amministrativo della società stessa. Tra queste anche la gestione dei rapporti contrattuali fra società e calciatori o tecnici e la conduzione di trattative con altre società sportive, aventi ad oggetto il trasferimento di calciatori, la stipulazione delle cessioni dei contratti e il tesseramento dei tecnici, secondo le norme dettate dall’ordinamento della FIGC.

Cerri, oltre agli esami sostenuti, ha discusso la propria tesi, dal titolo “La preparazione mentale nel calcio come componente essenziale della prestazione”. Il periodo trascorso a Coverciano è stato intenso e ricco di docenti illustri: sono infatti intervenuti, per tenere le lezioni agli allievi del corso, Fabio Paratici (DS della Juventus), Giorgio Perinetti (DS del Venezia) e Giuseppe Pavone (DS del Pescara). Giovanni Pifarotti (Responsabile dei Rapporti Internazionali della Lega Serie A) ha invece tenuto una lezione congiunta agli allievi dei corsi per Direttore Sportivo e per Osservatore Calcistico.

Il responsabile dell’area tecnica rossoblù era in buona compagnia, visto che ha seguito il corso di Coverciano con il Campione del mondo Luca Toni (Verona). Cerri è il terzo ds che ha completato la propria formazione professionale al Cosenza Calcio sotto la gestione Guarascio: prima di lui hanno già vissuto tale esperienza Stefano Fiore e l’ex ad Domenico Quaglio.

Related posts