Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lecce solo in testa con l’aiutino. Tabellini e voti della 15° giornata di Lega Pro /C

Lecce solo in testa con l’aiutino. Tabellini e voti della 15° giornata di Lega Pro /C

Tsonev regala a Padalino vetta e derby e Taranto. Sospesa per nebbia Matera-Juve Stabia, il Foggia non va oltre il pari con la Casertana. Catanzaro-Reggina finisce 1-1.

Nella quindicesima giornata del campionato di Lega Pro Girone C il Cosenza perde di misura a Siracusa. Il gol vittoria per i siciliani porta la firma di Scardina al 63’. Torna capolista solitaria il Lecce che il terreno di gioco del Taranto grazie ad un gol di Tsonev al 10’. Fuori dallo Iacovone si sono registrati degli incidenti in uno dei derby più sentiti di Puglia. In campo serataccia per la terna arbitrale. Incredibile un gol non assegnato al Taranto ad inizio ripresa: tiro di Potenza in diagonale, la palla giunge a Gomis che se la lascia sfuggire facendole varcare la linea di porta. L’arbitro tuttavia in maniera clamorosa non concede il gol. A qualche chilometri di distanza non va oltre il pari il Foggia davanti al proprio pubblico contro la Casertana. Vantaggio dei rossoneri al 10’ con Miguel Angel, pareggio dei campani al 51’ con Carlini. Da segnalare tra le file dei satanelli le espulsioni di Loiacono al 62’ e Padovan al 94’.Vittoria importante per il Melfi che batte per 3-2 il Monopoli. In gol per i padroni di casa Vicente, De Vena e Foggia. Si dividono la posta in palio Messina e Fondi. Vantaggio dei siciliani al 73’ con Capua, pareggio dei laziali al 79’ con Albadoro. Si salva in extremis la Reggina nel derby con il Catanzaro. Giallorossi in vantaggio al 71’ con Giovinco su calcio di rigore, pari degli amaranto al 92’ con Bianchimano. Basta un gol al Catania per archiviare la pratica Vibonese. Il gol vittoria porta la firma di Mazzarani al 76’. Sospiro di sollievo a tempo scaduto per l’Andria contro il Francavilla. Il gol del pareggio dei padroni di casa arriva al 91’ grazie ad una rete di Cianci. E’ stata, infine, rinviata a data da destinarsi la sfida tra Matera e Juve Stabia. Al momento della sospensione le due squadre erano sul punteggio di 1-1. Il direttore di gara al 37’ del primo tempo si è visto costretto a fermare il match per scarsa visibilità a causa della nebbia.  La gara sarà ripresa come vuole il regolamento dal minuto esatto dell’interruzione con il risultato fino a quel punto acquisito. Ecco tutti i tabellini (Antonello Greco)

TARANTO-LECCE 0-1
TARANTO (4-2-3-1): Maurantonio 5; De Giorgi 6, Nigro 6, Stendardo 6,5, Pambianchi 6; Bobb 5.5, Sampietro 5.5 (27’ st Lo Sicco 6); Potenza 6.5 (22’ st Viola 6), Paolucci 5.5, Bollino 5.5; Magnaghi 5.5 (44’ st Balzano sv). A disp.: Pizzaleo, Balistreri, De Salve, Russo, Balzano, Garcia Montero, Langellotti, Pirrone, Ranieri. All.: Prosperi 5.5
LECCE (4-3-3): Gomis 5; Ciancio 6, Drudi 6.5, Giosa 6, Contessa 6; Tsonev 6.5 (31’ st Maimone sv), Arrigoni 5.5, Mancosu 6 (39’ st Vinetot sv); Lepore 5.5, Caturano 5.5, Doumbia 5 (15’st Torromino 6). A disp.: Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Vutov, Pacilli, Freddi, Capristo, Vinetot, Fiordilino, Persano. All.: Padalino 6.5
ARBITRO: Paolini di Ascoli Piceno
MARCATORE: 11’ pt Tsonev
NOTE: Spettatori circa 7mila di cui un 700 circa provenienti da Lecce. Ammoniti: Stendardo, Nigro, Arrigoni, Giosa. Angoli: 7-5 per il Lecce. Recupero: 1’ pt – 4‘st

 

FOGGIA-CASERTANA 1-1
FOGGIA (4-3-3): Guarna 6; Angelo 5, Coletti 6, Loiacono 4.5, Rubin 6; Agazzi 5.5, Agnelli 5.5 (16’ st Gerbo 6), Vacca 5.5; Sarno 6, Sainz-Maza 6.5, Chiricò 5 (27’ st Padovan 4). A disp.: Sanchez, Tucci, Quinto, Letizia, Sicurella, Dinielli, Riverola, Sansone. All.: Stroppa 5
CASERTANA (4-3-3): Ginestra 6; Finizio 6, D’Alterio sv (13’ pt Lorenzini 6.5), Rainone 6.5, Pezzella 6.5; De Marco 6.5, Rajcic 7, Matute 5.5; Carlini 6 (32’ st Ramos sv); Corado 6, Orlando 6 (32’ st Giannone sv). A disp.: Fontanelli, Anacoura, Giorno, De Filippo, Taurino, Ciotola. All.: Tedesco 6.5
ARBITRO: Perotti di Legnano
MARCATORI: 10’ pt Sainz-Maza (F), 6’ st Carlini (C, rig.)
NOTE: Spettatori circa 7000. Espulsi al 17’ st Loiacono (F) per fallo da ultimo uomo e al 49’ st Padovan (F) per gioco violento. Ammoniti: Vacca (F), Pezzella (C), Finizio (C), Rajcic (C), De Marco (C), Corado (C), Gerbo (F), Rubin (FG). Angoli: 4-1 per il Foggia. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

MATERA-JUVE STABIA 1-1 (SOSPESA PER NEBBIA)
MATERA (3-4-3):
Alastra; Ingrosso, De Franco, Mattera; Di Lorenzo, Iannini, Armellino, Casoli, Strambelli, Negro, Carretta. A disp.: Bifulco, D’Egidio, Scognamillo, Piccinni, Meola, Louzada, Dellino, Sartore, Gigli. All.: Auteri
JUVE STABIA (4-3-3): Russo; Cancellotti, Atanasov, Amenta, Liotti; Izzillo, Mastalli, Capodaglio; Kanoutè, Del Sante, Sandomenico. A disp.: Bacci, Zibert, Marotta, Camigliano, Salvi, Morero, Petricciuolo, Esposito, Lisi, Rosafio, Ripa, Montalto. All.: Fontana
ARBITRO: Carlo Amoroso (Paola)
MARCATORI: 10’ pt Iannini (M), 27’ pt Capodaglio (JS)
NOTE: Partita sospesa al 38’ del primo tempo per nebbia. Spettatori: 5000 circa con un centinaio dei quali provenienti da Castellammare di Stabia. Angoli: 4-0 per il Matera. 

 

MESSINA-FONDI 1-1
MESSINA (3-4-3)
: Berardi 6; Palumbo 6.5, Rea 5, Bruno 6.5; Grifoni 5.5 (36’ st Saitta sv), Ricozzi 5.5 (23’ st Capua 7), Foresta 7, De Vito 6.5; Milinkovic 6.6, Pozzebon 5.5, Ferri 6 (15’ st Maccarrone 5). A disp.: Russo, Ionut, Marseglia, Mileto, Musacci, Rafati, Bramati, Akrapovic, Gaetano, Madonia. All.: Lucarelli 6.5
FONDI (4-3-3): Baiocco 7; Galasso 6.5, Signorini 6.5, Fissore 6.5, Squillace 6.5; Varone 6.5 (11’ st D’Agostino 5.5); De Martino 5, Bombagi 6.5; Tiscione 5, Iadaresta 5 (14’ st Albadoro 6.5), Calderini 6.5 (39’ st D’Angelo sv. A disp.: Coletta, Di Sabatino, Pompei, Bertolo, Guadalupi, Addessi, Capuano. All.: Pochesci 6.5
ARBITRO: Miele di Torino
MARCATORI: 29’ st Capua (M), 35’ st Albadoro (F)
NOTE: Spettatori circa 2000. Espulsi al 5’ st Rea (M) per fallo su chiara occasione da gol e 35’ st De Martino (F) per fallo da dietro. Ammoniti: Tiscione, Foresta, Fissore, Palumbo, Signorini, Ricozzi, D’Agostino, Saitta. Angoli: 3-3. Recupero: 0’ pt – 4’ st

 

MELFI-MONOPOLI 3-2
MELFI (4-3-1-2):
Gragnaniello 6; Libutti 6.5, Laezza 7, De Giosa 6, Bruno 6.5; Obeng 6.5 (1’ st Grea 6), Vicente 7, Esposito 6.5; Cittadino 6 (35’ st Lanzaro sv); De Vena 7, Foggia 7. A disp.: Viola, Nicolao, Lodesani, Paterni, Casiello, Ferraro, Sciretta, Mangiacasale. All.: Bitetto 6.5
MONOPOLI (4-3-1-2): Pellegrino 5.5; Ricucci 6.5, Esposito 6, Ferrara 6, Pinto 6.5; Sounas 5.5 (25’ st Viola 6), Nicolini 6, Franco 5.5 (12’ st Balestrero 6); Mavretic 6.5; Montini 6.5 (34’ st Gatto sv), D’Auria 6.5. A disp.: Misarco, Bei, Cassano, Mercadante, Gomes, Menzakitic, Padalino, DeVito. All.: Zanin 6
ARBITRO: Gariglio di Pinerolo 6
MARCATORI: 4’ Vicente pt (Me), 5’ st e 43’ st Mavretic (Mo), 28’ st De Vena (Me), 31’ st Foggia (Me)
NOTE: Spettatori oltre 1000 con 150 ospiti. Ammoniti: Montini, Franco, De Giosa, D’Auria, Foggia, Laezza. Angoli: 4-4. Recupero: 2’ pt – 4’ st

 

CATANZARO-REGGINA 1-1
CATANZARO (4-4-2): Grandi 4; Pasqualoni 6 (31′ st Di Bari 4), Prestia 6, Patti 6.5, Sabato 6.5; Esposito 6.5 (17′ st Campagna 5), Maita 6.5, Van Ransbeeck 5.5, Icardi 5.5; Giovinco 6 (32′ st Bensaja sv), Tavares 4.5. A disp.: Leone, Basrak, De Lucia, Imperiale, Strumbo, Lionetti. All.: Zavettieri 5.
REGGINA (4-3-3): Sala 6; Maesano 5 (37′ st Bianchimano 6.5), Gianola 6.5, Kosnic 5, Possenti 6; Bangu 6, Botta 6 (1′ st Romanò 5), De Francesco 6; Tripicchio 6, Coralli 5.5 (11′ st Lancia 6), Porcino 6. A disp.: Licastro, Carpentieri, Knudsen, Lo, Cucinotti, Cane, Silenzi, Mazzone, Tommasone. All.: Zeman 6
ARBITRO: Volpi di Arezzo
MARCATORI: 26’ st Giovinco (C, rig.), 47’ st Bianchimano (R)
NOTE: Cielo sereno, terreno di gioco pesante. Spettatori: 1.768. Un centinaio gli ospiti. Ammoniti: Esposito (C), Bangu (R), Van Ransbeeck (C), Romanò (C) Angoli: 7-1 per il Catanzaro. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

CATANIA-VIBONESE 1-0
CATANIA (4-3-3): Pisseri 7; Di Cecco 6, Bergamelli 5.5, Bastrini 5.5, Djordjevic 5; Fornito 5, Scoppa 5 (22’ st Bucolo 6), Mazzarani 6 (34’ st Piermarteri s.v.); Russotto 5.5, Anastasi 4.5 (26’ st Paolucci 5), Di Grazia 5.5. A disp.: Martinez, De Rossi, De Santis, Nava, De Santis, Parisi, Silva, Bucolo, Piermarteri, Piscitella, Paolucci, Barisic, Calil. All.: Rigoli 6
VIBONESE (4-4-1-1): Russo 6; Usai 6, Manzo 6, Sabato 6, Paparusso 6.5; Chiavazzo 6 (40’ st’ Di Curzio s.v.), Legras 5.5, Giuffrida 5.5, Yabrè 6.5 (33’ st Leonetti s.v.); Favasuli 6.5 (46’ st Surace s.v.); Saraniti 6.5. A disp.: Cetrangolo, Mengono, Lettieri, Tindo, Di Curzio, Leonetti, Surace. All.: Costantino 5.5
ARBITRO: Bertani di Pisa
MARCATORE: 30’ st Mazzarani
NOTE: Spettatori 7635, di cui 2866 paganti. L’incasso complessivo è di 24.859 euro. Ammoniti: Paparusso, Djordjevic, Di Cecco. Angoli: 4-3 per il Catania. Recupero: 1’ pt – 3’ st

PAGANESE-AKRAGAS 2-0
PAGANESE (4-3-3): Chiriac 6.5; Della Corte 6, Silvestri 6.5, Alcibiade 6.5, Picone 6; Deli 6 (22’ st Iunco 6.5), Pestrin 7, Tagliavacche 6.5; Herrera 6.5 (43’ st Parlati sv), Reginaldo 7 (37’ st Mauri sv), Cicerelli 6. A disp.: Coppola, Marruocco, Mansi, Longo, Maiorano, Zerbo, Caruso, Celiento. All. Grassadonia 7
AKRAGAS (3-5-2): Pane 6; Marino 6, Thiago Cazè 5, Carillo 6; Salandria 6.5, Coppola F., 5.5 (12’ st Cochis 6), Palmiero 5.5 (12’st Zanini 5.5), Pezzella 6, Sepe 5.5 (29’ st Russo sv); Gomez 6.5, Longo Lo. 6. A disp.: Addario, Russo, Assisi, Riggio, Carrotta, Privitera, Cocuzza, Leveque, Garcia, Salvemini. All. Di Napoli 5.5
ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro
MARCATORI: 17’ pt Herrera, 27’ st Reginaldo
NOTE: spettatori 1000 circa. Ammoniti: Tagliavacche, Gomez, Herrera, Pezzella. Angoli 5-4 per la Paganese. Recupero: 1′ pt – 4′ st

 

FIDELIS ANDRIA – VIRTUS FRANCAVILLA 1-1 
FIDELIS ANDRIA (3-5-2) Poluzzi 6; Colella 6 (32′ st Valotti sv), Rada 6, Aya 6.5; Annoni 5.5, Onescu 6, Piccinni 6, Berardino 5.5 (28′ st Minicucci 6), Curcio 6; Cianci 6.5, Cruz 5 (23’ st Volpicelli 5.5).  A disp.: Pop, Cilli, Valotti, Volpicelli, Masiero, Minicucci, Starita, Tito, Imbriola, Klaric, Sisto, Camporeale. All.: Favarin 6
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2) Albertazzi 7; Faisca 6 (18’ st De Toma 6), Abruzzese 6, Idda 5; Pastore 6, Alessandro 5.5 (11’ st Biason 6), Prezioso 6, Galdean 6, Albertini 6; Nzola 5, Abate 5 (41’ st Pino sv). A disp.: Costa, De Toma, Vetrugno, Gallù, Biason, De Angelis, Pino, Tundo, Salatino, Turi, Finazzi. All.: Calabro 6.5
ARBITRO:  Ilario Guida di Salerno
MARCATORI: 22’ st Annoni (A, Aut), 45’ st Cianci (FA, rig.)
NOTE: Spettatori 2217 (1402 abbonati) per un incasso di 18832,10 euro. Ammoniti: Aya (FA), Idda (VF), Albertini (VF). Angoli: 6-4 per l’Andria. Recupero: 1′ pt – 4′ st

Related posts