Tutte 728×90
Tutte 728×90

Akragas-Cosenza: le pagelle

Akragas-Cosenza: le pagelle

Prestazione maiuscola della squadra che ha cercato e trovato un successo importantissimo per il proseguo della stagione. Statella e Gambino i migliori in campo.

Questa vittoria il Cosenza l’ha voluta fortemente, tanto che, incassato il 2-1 di Zanini, ha chiuso nuovamente i giochi. Lo ha fatto con una simbologia perfetta, con il capitano, con la voce del gruppo, che subito dopo aver gonfiato la rete ha chiamato a raccolta i compagni intorno a Giorgio Roselli. Da applausi non solo la prestazione di Statella (doppietta e nuovo bomber della squadra), ma anche di Gambino che si è sacrificato lottando su ogni pallone. (Antonio Clausi)

PERINA 6.5 Le uniche volte in cui viene chiamato in causa sono due punizioni di Gomez nella ripresa. Beffato a tempo scaduto.
CORSI: VOTO 6 Dà sostanza alla corsia di destra e ogni tanto si propone in avanti.
BLONDETT: VOTO 5.5 Normale amministrazione: Salvemini non lo impensierisce. Si becca un giallo molto generoso e non chiude bene su Zanini.
TEDESCHI: VOTO 6.5 Attento sempre, è lui che governa la retroguardia respingendo i traversoni agrigentini.
D’ANNA: VOTO 6 Ottimo il cross per Gambino nel primo tempo, dalle sue parti l’Akragas fa poco o nulla fino al 2-1. Poteva fare meglio, ma è un peccatuccio veniale in una gara positiva.
CRIACO: VOTO 6 Qualche spunto apprezzabile, è l’uomo di raccordo tra i reparti. Finalmente una buona prestazione dopo un periodo di appannamento.
RANIERI: VOTO 6 Non dimentica di usare i muscoli quando è il caso.
CACCETTA: VOTO 6.5 Pochi inserimenti, si preoccupa maggiormente della fase di non possesso. Segna il 3-1 e corre ad abbracciare Roselli: bel messaggio verso l’esterno.
STATELLA: VOTO 7.5 Una prova all’altezza. La doppietta salva Roselli e apre un nuovo capitolo nella stagione del Cosenza. E’ il capocannoniere della squadra con 5 reti.
FILIPPINI: VOTO 6 Il tecnico gli chiede di fare l’Arrighini della situazione: sono rari i casi in cui gioca in linea con Gambino, ma l’apporto c’è anche se non si vede.
GAMBINO: VOTO 7 Lotta come un leone su ogni palla. Ha quella giusta nel primo tempo, ma la spreca dopo averla addomesticata. Poi chiama Pane al miracolo e spizzica per Statella. Nella ripresa è lui che alimenta l’azione dell’1-0. Nettamente tra i migliori dei suoi.
ROSELLI: VOTO 7 Squadra con gli attributi, esattamente il contrario di quelle (non) ammirate di recente. Lascia ancora fuori Mungo e si affida alla vecchia guardia. Alla fine ha ragione lui: il Cosenza vince e convince senza subire praticamente mai.

Subentrati:
BACLET: VOTO 6 Fa il suo ingresso sul 2-0 e alimenta qualche contropiede. Inoltre fa sentire la sua presenza al centro dell’attacco.
CAPECE SV

Related posts