Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza abbraccia Roselli. Statella e Caccetta piegano l’Akragas (3-1)

Il Cosenza abbraccia Roselli. Statella e Caccetta piegano l’Akragas (3-1)

Il tecnico salva la panchina e viene festeggiato dalla squadra. Doppietta dell’esterno reggino, sigillo del capitano. L’ex Zanini aveva accorciato le distanze al 91′.

Giorgio Roselli salva la panchina e il Cosenza si rilancia in classifica. Nello Statella-day è però il tecnico dei Lupi il vero vincitore che resiste agli scossoni del campionato e ringrazia la vecchia guardia su cui ha puntato. Il successo matura nei secondi 45 minuti, ma già fino al break era chiaro come sarebbe finita la partita. Il 3-1 di Caccetta scatena la corsa di tutti i calciatori verso il tecnico umbro: l’abbraccio la dice lunga su come la pensa il capitano.

In casa Cosenza si punta ancora sul 4-4-2. L’allenatore ripropone Criaco dal primo minuto e manda ancora in panchina Mungo dopo l’esclusione di sabato. C’è Filippini a giostrare da seconda punta alle spalle di Gambino, che ha vinto il ballottaggio con Baclet. A centrocampo spazio a Statella a sinistra, con Caccetta e Ranieri in mezzo. Davanti a Perina spazio a Corsi, Blondett, Tedeschi e D’Anna. Fuori Scalise e Capece. Di Napoli invece si affida al 3-5-2 con Salvemini e Gomez di punta. Si gioca su un terreno pesante, reso un pantano dalle pesanti piogge che hanno colpito la Sicilia nelle ultime ore.

Il primo tempo è noioso, ma non poteva essere altrimenti con due formazioni che stentano a giocare palla a terra e si affidano ai tiri della distanza con mira pessima e ai lanci lunghi nel tentativo di liberare i rispettivi attaccanti. Leggermente meglio il Cosenza che almeno tenta di arrivare sul fondo e crossare. L’occasione sprecata da Gambino, comunque tra i migliori, meritava miglior fortuna. Così la zuccata prima del break e il tap-in mancato da Statella.

La ripresa inizia dando continuità alla prima frazione e i rossoblù passano al 14’ con Statella. Il divario tra le squadre è netto e il raddoppio arriva poco dopo sempre grazie all’esterno reggino, diventato l’uomo copertina del pomeriggio. Il 2-1 di Zanini è frutto del caso, mentre il tris di Caccetta rappresenta il carattere con cui il Cosenza ha blindato il proprio allenatore. (Antonello Greco)
CRONACA.
1′ Partiti, batte il Cosenza dopo che gli addetti dello stadio hanno ricucito un buco nella porta di Perina.
6′ La prima azione è dell’Akragas. Zanini taglia il campo e serve Palmiero in profondità: il tiro è fuori misura.
9′ Risposta del Cosenza. Uno duo tra Filippini e Gambino, ma il destro del centravanti dei Lupi non è preciso.
13′ Punizione di Zanini in area di rigore la difesa rossoblù respinge in angolo. Dagli sviluppi del corner i rossoblù provano a ripartire ma Riggio commette fallo e viene ammonito
17′ Ranieri ci prova dalla distanza ma la sfera termina abbondantemente fuori
19′ Il Cosenza prova a spingere e conquista il primo angolo. Dagli sviluppi del corner nulla di fatto
25′ Occasionissima per il Cosenza. D’Anna mette al centro, Gambino davanti la porta ha tutto il tempo di addomesticare la palla e calciare ma la sfera termina incredibilmente sul fondo
30′ D’Anna mette al centro, Gambino prova ad arrivare sul pallone ma non riesce ad imprimere forza alla sfera
38′ Filippini prova il tiro ma Pane si fa trovare pronto e fa sua la sfera
39′ Dall’altra parte risponde l’Akragas con Longo senza, però, creare troppi problemi a Perina
41′ Cross di D’Anna, Gambino colpisce di testa indirizzando la sfera sul palo alla sinistra di Pane che però è bravo e sventa la minaccia
45′ Angolo di Criaco, Statella prova a indirizzare verso la porta ma ancora una volta Pane non si fa sorprendere. Termina la prima frazione di gioco senza recupero
SECONDO TEMPO
1′ Inizia la ripresa con gli stessi uomini della prima frazione di gioco
8′ Palmiero prova il tiro dalla distanza ma la sfera termina fuori
14′ Gooooooollllll del Cosenza. Statella raccoglie palla dopo un cross di Ranieri e con un piatto destro gonfia la rete
15′ Primo cambio per Roselli che manda in campo Baclet al posto di Gambino
19′ Baclet colpisce di testa ma la palla viene deviata in angolo. Dagli sviluppi del corner nulla di fatto
23′ Gran tiro di Gomez ma Perina si supera e compie un vero e proprio miracolo negando il gol ai padroni di casa
27′ Goooooool del Cosenza. Statella recupera palla e batte per la seconda volta l’estremo difensore di casa
28′ Primo cambio per i siciliani. Entra Leveque ed esce Longo
39′ Zanini mette al centro ma Perina esce e fa sua la sfera
45′ Quattro i minuti di recupero
45’+1′ Gol dell’Akragas. zanini recupera palla e mette in rete: 2-1.
45’+2′ Gooooool del Cosenza. Statella mette al centro la palla carambola sul portiere, caccetta interviene e mette la palla in rete: 3-1
45’+4′ Termina il match con il Cosenza che torna alla vittoria

 

Il tabellino:
AKRAGAS (3-5-2): Pane; Riggio, Marino, Thiago; Longo (28’ st Leveque), Palmiero (28’ st Coppola), Salandria, Zanini, Russo; Salvemini, Gomez. A disp.: Addario, Carillo, Incardona, Garcia, Assisi, Sepe, Rotulo, Pezzella, Cocuzza. All.: Di Napoli
COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, D’Anna; Criaco, Ranieri (41’ st Capece), Caccetta, Statella; Filippini, Gambino (15’ st Baclet). A disp.: Saracco, Quintiero, Scalise, Meroni, Madrigali, Mungo, Appiah. All.: Roselli
ARBITRO: Guida di Salerno
MARCATORI: 14’ st e 27’ st Statella (C), 46’ st Zanini (A), 47’ st Caccetta (C)
NOTE: Spettatori circa 700 con una sparuta rappresentanza ospite. Espulsi: -; Ammoniti: Riggio (A), D’Anna (C), Blondett (C), Thiago (A), Salandria (A); Angoli: 2-5; Recupero: 0’ pt – 5’ st

Related posts