Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ordine Avvocati Cosenza, chiesto un accesso agli atti

Ordine Avvocati Cosenza, chiesto un accesso agli atti

Il legale Eugenio Naccarato ha depositato nei giorni scorsi una richiesta di accesso agli atti al presidente dell’Ordine degli avvocati di Cosenza Oreste Morcavallo e ai consiglieri che attualmente compongono il Consiglio. Intanto c’è attesa per la decisione del Consiglio Nazionale Forense sul caso di Cosenza. L’ultima parola spetterà al ministro della Giustizia.

L’avvocato Eugenio Naccarato, componente del Direttivo del sindacato Avvocati Calabria, nei giorni scorsi ha presentato un’istanza di acceso agli atti indirizzata al presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Cosenza Oreste Morcavallo e al Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Cosenza.

Nella richiesta, il legale del foro di Cosenza chiede una copia del verbale di seduta del Coa del 14 novembre scorso con relativi allegati, nella quale si è proceduto all’insediamento e alla ricostituzione del plenum del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Cosenza alla luce delle dimissioni di sette avvocati componenti del Consiglio stesso a seguito del mancato passo indietro di Oreste Morcavallo dalla carica che occupa per un’indagine della procura di Cosenza su un’elusione fiscale da circa 3milioni di euro.

Inoltre, l’avvocato Eugenio Naccarato ha chiesto il provvedimento o delibera, o altro atto, con il quale si è proceduto alla integrazione del Consiglio con surroga dei consiglieri. Ricordiamo, tuttavia, che l’unico ad aver accettato la surroga è l’avvocato Aurelia Zicaro.

Nell’istanza, tuttavia, compare anche la richiesta dell’avvocato Naccarato di essere messo a conoscenza dell’attuale composizione del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Cosenza con indicazione dei nominativi dei consiglieri in carica e delle relative cariche ricoperte alla luce delle dimissioni del segretario e del tesoriere.

C’è fermento, infine, per la decisione del Consiglio Nazionale Forense chiamato ad esprimersi sulla vicenda di Oreste Morcavallo. Qualsiasi sia la motivazione presa sul Consiglio dell’Ordine di Cosenza l’ultima parola spetterà al ministro della Giustizia. (Antonio Alizzi)

Related posts