Tutte 728×90
Tutte 728×90

Statella: «Io bomber? Se me l’avessero detto in estate c’avrei riso su»

Statella: «Io bomber? Se me l’avessero detto in estate c’avrei riso su»

Il match-winner: «Prima di andare dagli undici metri ho chiesto a Gambino se potevo assumermi la responsabilità di calciare il rigore che mi ero procurato poco prima».

Il match-winner è ancora Peppe Statella, capocannoniere a sorpresa della squadra e uomo imprescindibile nello scacchiere tattico di Giorgio Roselli. E’ stato lui, infatti a procurarsi il calcio di rigore e a scagliarlo in rete. Ai più vederlo sul dischetto ha fatto uno strano effetto. «Prima di andare dagli undici metri ho chiesto a Gambino se potevo assumermi la responsabilità di calciarlo» ha svelato in sala stampa dopo la vittoria sul Messina. Il sesto gol stagionale è valso tre punti d’oro al Cosenza.

«Potevamo fare meglio su alcune ripartenze – continua Statella – ma ritengo che il passaggio al 4-3-3 mi abbia permesso di diventare maggiormente lucido sotto porta». In effetti col 4-4-2 aveva avuto qualche passaggio a vuoto, mentre da ala pura nel tridente ha iniziato a ricamare minuto dopo minuto il suo nome sulla partita.

La ritrovata prolificità sotto porta sorprende anche Statella. «Se me lo avessero detto in estate c’avrei riso su come in una barzelletta – scherza – E’ solo con il contributo di tutti i miei compagni che sto vivendo un buon periodo anche in fase realizzativa. Le prestazioni della squadra? Non abbiamo mai attraversato un brutto periodo, eccezione fatta per le trasferte di Siracusa e Andria».

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it