Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, da Baclet a Criaco: quanti assenti

Cosenza, da Baclet a Criaco: quanti assenti

Giorgio Roselli ha diretto una doppia seduta di allenamento ricorrendo all’utilizzo di una serie di ragazzi della Berretti. L’unico che preoccupa per Foggia è l’esterno reggino.

Doppia seduta di allenamento oggi per il Cosenza di Giorgio Roselli. In mattinata la squadra ha lavorato sul piano atletico insieme al professor Roberto Bruni, nel pomeriggio, invece, si è svolto un lavoro prettamente tattico con il tecnico rossoblù. Non sono da escludere, infatti, accorgimenti tattici in vista della cara di Foggia, prevista per sabato pomeriggio allo Zaccheria.

Nella sessione post-pranzo, il trainer dei Lupi ha schierato da una parte un 3-4-3 mentre dall’altra un 4-3-3. Dall’allenamento odierno si è potuto notare come il tecnico umbro stia perlomeno vagliando possibili soluzioni, considerato il gioco estremamente offensivo del collega Stroppa. Roselli, prima di mandare tutti sotto la doccia, ha fatto disputare la classica partitella a ranghi ridotti.

Erano assenti diversi elementi della prima squadra, motivo questo che ha spinto lo staff a ricorrer a diversi giovani della Berretti. Criaco, Caccetta, Baclet e Statella, oltre al lungodegente Pinna, non erano in campo con i compani. Criaco è fermo per un problema muscolare ed è in dubbio la sua partenza per la Puglia. Il capitano ha sfruttato un giorno di permesso concesso dalla società, ma domani tornerà ad allenarsi. L’attaccante francese è stato messo ko dalla febbre, mentre Statella, è rimasto fermo a scopo precauzionale: la sua presenza allo Zaccheria non è in dubbio.

Il Cosenza, nel frattempo, si ritroverà domani intorno alle 14.30 presso la struttura della Popilbianco per disputare la consueta partitella in famiglia. Gli sparring partner saranno i giovani Berretti e degli Allievi mischiati tra loro. (Antonello Greco)

Related posts