Tutte 728×90
Tutte 728×90

Matera-Juve Stabia finisce 2-2. Tabellino e voti del recupero

Matera-Juve Stabia finisce 2-2. Tabellino e voti del recupero

La gara, ripresa dal minuto 38′ con le formazioni farme sull’1-1, rischia di diventare una beffa per i padroni di casa che dominano e vanno sotto col gol di Lisi. Poi rimedia Casoli.

La sconfitta forse sarebbe stata una beffa vera per il Matera che c’ha provato più della Juve Stabia: alla fine entrambe guadagnano un punto sul Lecce e muovono la classifica. Sono stati però sicuramente 53 minuti più recupero intensi, in cui i biancazzurri hanno provato a far male alle Vespe, ma di fronte si sono trovati una compagine cinica e quadrata. Questo perché nell’unica occasione avuta dagli ospiti, sono andati in gol con Lisi. E il Matera, invece, tantissimo. Casoli firma il pareggio, Meola e Iannini si divorano il vantaggio.

Fontana schiera quasi gli stessi undici che giocarono la prima parte della gara originaria, fatta eccezione di Amenta, che ieri ha risolto il contratto con le Vespe, di Mastalli e Sandomenico sostituiti rispettivamente da Salvi e Lisi. Dunque la Juve Stabia scende in campo con l’ ormai classico e collaudato 4-3-3 che vede Russo tra i pali, alle spalle del duo Atanasov – Morero al centro della difesa, coadiuvati da Cancellotti sulla corsia laterale di destra e Liotti su quella di sinistra. Nel terzetto di centrocampo, Izzillo e Salvi accompagnano Capodaglio in cabina di regia, mentre in attacco Del Sante si pone al centro del tridente offensivo completato da Kanoutè e Lisi. Di contro anche mister Auteri opera dei cambi nel suo 3-4-3 rispetto a due settimane, con Piccinni che prende il posto di Mattera in difesa e Meoli quello di Di Lorenzo in mediana; completano la formazione il portiere Alastra, i difensori De Franco e Ingrosso, i centrocampisti Iannini, Armellino e Casoli mentre, in avanti confermato il tridente composto da Carretta, Negro e Strambelli.

Si riparte dalla rimessa dal fondo in favore della Juve Stabia. Ma negli otto minuti che concludono il primo tempo succede poco o nulla. Da segnalare solamente un episodio. Al 47’ è il Matera a provarci. Incursione di Meola che viene fermato in corner. Della battuta se ne incarica Strambelli: palla al centro per l’incornata di Iannini, deviazione, forse con il braccio di un difensore. Proteste, ma l’arbitro lascia giocare. Nella ripresa, è tutt’altra partita. È il Matera ad andare vicinissimo alla rete. Incursione di Negro, palla al centro per Carretta che ci prova: palla deviata in corner. Passano solamente due minuti e la Juve Stabia trova la rete. Buon pallone dalla destra di Kanoutè che mette al centro per Lisi, schierato da ala sinistra, che tutto solo trafigge Alastra. Il Matera non ci sta e prova subito a rimetterla in piedi. Al 6’ buon pallone in area per Negro, ma il bomber biancoazzurro manda alto. La Juve Stabia poco dopo prova la nuova risposta. Palla per Salvi che ci prova centralmente: sfera parata da Alastra. E così comincia il monologo dei biancoazzurri. Al 12’ è Carretta che sfruttando un contropiede mette al centro per Negro: sfera sul muro.

Al 18’ arriva sicuramente l’occasione più nitida del match. Cross di Casoli, incornata di Carretta che colpisce il palo interno ma la sfera termina a lato. Il Matera aumenta i ritmi e la Juve Stabia soffoca fra le offensive biancoazzurre. Al 23’ bel pallone di Carretta al centro per Strambelli: sfera deviata in corner. Gli uomini di Auteri, a questo punto, trovano finalmente la rete che permette loro di pareggiare. Al 32’ ottimo spunto di Carretta che imbecca Armellino, palla per Casoli che fa esplodere lo stadio. I padroni di casa insistono e le occasioni non mancano. Al 33’ ottimo pallone per Meola che tutto solo si fa respingere la conclusione da Russo. Ma l’occasionissima arriva nel finale. Perfetto cross di Piccinni per l’incornata di Iannini: sfera che termina a lato.  (tratto da tuttomatera.com)

Il tabellino:
MATERA (3-4-3): 
Alastra 5.5; Ingrosso 6 (42′ st Scognamillo sv), De Franco 6, Piccinni 6.5; Casoli 7, Armellino 6.5, Iannini 6, Meola 6 (43′ st Gigli sv); Strambelli 6, Negro 6, Carretta 6.5. A disp.: Bifulco, Mattera, Louzada, Dellino, Sartore, Infantino. All.: Auteri 6.5
JUVE STABIA (4-3-3): Russo 7; Cancellotti 5.5, Athanasov 5.5, Morero 6, Liotti 5; Capodaglio 5.5, Salvi 6, Izzillo 5.5 (26′ st Mastalli 6); Kanoutè 6.5, Del Sante 5.5 (36′ st Marotta sv), Lisi 7. A disp.: Bacci, Borrelli, Zibert, Sandomenico, Camigliano, Petricciuolo, Esposito, Rosafio, Ripa, Montalto. All.: Fontana 6
ARBITRO: Amoroso di Paola
MARCATORI: 10′ pt Iannini (M), 27′ pt Capodaglio (JS), 4′ st Lisi (JS), 32′ st Casoli (M)
NOTE: La partita era stata sospesa al minuto 37′ del primo tempo sul punteggio di 1-1 per nebbia. Si è ripreso con una rimessa in gioco del portiere ospite Russo. Ammoniti Russo (JS) e Iannini (M). Angoli: 12-0 per il Matera. Recupero: 2′ pt – 2′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it