Tutte 728×90
Tutte 728×90

Coppa Italia, stasera a Rende dalle 19,00 la Finale tra Scalea a Vigor Lamezia. Seguila con noi

Coppa Italia, stasera a Rende dalle 19,00 la Finale tra Scalea a Vigor Lamezia. Seguila con noi

Scalea in emergenza con 4 squalificati che tenterà di ripetere il successo del 2011. Nella Vigor tutti a disposizione. Andreoli affiderà l’attacco a Mosciaro, al rientro dopo lo stop precauzionale di domenica.

 

Grande attesa per la partita di stasera al “Lorenzon” di Rende tra Scalea a Vigor Lamezia, valevole per la finale di Coppa Italia. Lo Scalea è arrivato all’atto finale della competizione dopo aver vinto il mini girone con Amantea e Belvedere, aver superato negli Ottavi di Finale la Paolana, nei Quarti il Trebisacce ed in Semifinale l’Acri. La Vigor Lamezia invece, dopo esser arrivata prima nel girone con Taurianovese e Gioiese, ha superato rispettivamente Cittanovese, Isola Capo Rizzuto e Siderno dagli Ottavi in poi. Arbitro dell’incontro sarà il sig. Costa di Catanzaro, coadiuvato dagli assistenti Rispoli di Locri e Varano di Crotone. Si inizia alle ore 19,00. Cosenza Channel seguirà l’incontro in diretta ipertestuale. (Alessandro Storino)

QUI SCALEA – La formazione di mister Vanzetto arriva alla finale di Coppa in piena emergenza. Sono ben 4 gli squalificati. Tutti uomini importantissimi per i tirrenici. Si tratta del difensore Bucciarelli, del centrocampista Cersosimo e degli attaccanti Di Giacomo e Piccirillo. Nell’undici dei biancostellati saranno quindi tante le incognite. Prevista un buon numero di tifosi in arrivo dal Tirreno. Fino a ieri vendute quasi tutte le 500 prevedite a disposizione della società. La squadra da ieri è in ritiro. Lo Scalea ha già vinto la competizione nel 2011. In caso di nuovo successo, raggiungerebbe Rosarnese e Soverato con 2 affermazioni, mentre in testa rimane il Rende con 3 coppe alzate al cielo.

QUI VIGOR – In attesa e con la speranza di poter recuperare il terreno perduto in campionato, la Coppa Italia è il primo obiettivo stagionale da raggiungere per la formazione bianco-verde. Gli uomini di Andreoli, come detto, in questa competizione hanno superato sia Cittanovese che Isola Capo Rizzuto, ovvero le due squadre che la precedono in classifica. Vincere questo trofeo per la prima volta nella storia, darebbe certamente un grande slancio per tentare la rimonta. Per quel che riguarda la formazione, saranno tutti disponibili. Rientra anche Mosciaro, tenuto fuori in via precauzionale domenica nella vittoria in casa della Reggiomediterranea. Proprio all’ex capitano del Cosenza ed attuale capocannoniere del campionato d’Eccellenza, verranno affidate le chiavi dell’attacco.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it