Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Angelis sceglie il 4-3-3 sotto gli occhi del dg Federico

De Angelis sceglie il 4-3-3 sotto gli occhi del dg Federico
Photo Credit To Mannarino Salvatore

Il tecnico ha dato grande intensità alla seduta tattica, senza poter contare però su tre elementi. Gli allenamenti riprenderanno lunedì 26 in vista della gara di Taranto.

L’ultimo allenamento prima del Natale ha visto De Angelis dirigere una seduta dall’alta intensità. L’allenatore in pectore ha chiesto ai suoi massima attenzione perché a Taranto con ogni probabilità sarà lui ad accomodarsi in panchina e a tentare non solo di strappare tre punti dallo Iacovone, ma di convincere la proprietà a dargli fiducia.

De Angelis ha dato l’idea di voler puntare sul 4-3-3, provando e riprovando movimenti specifici del modulo in questione. In particolare, ha preteso grande concentrazione da parte delle due mezze ali, chiamate a dar manforte al tridente. Di continuo ha sottolineato di pretendere almeno quattro uomini in area per chiudere l’azione. Cercherà, nei pochi giorni in cui potrà preparare la trasferta conclusiva del 2016, di inculcare qualche concetto nuovo ai propri calciatori.

La seduta è andata via veloce, con due gruppi che si sono alternati in esercizi tattici e partitelle a pressione. Gli assenti erano tre: Cavallaro che ha ricevuto un permesso dalla società, Corsi e Ranieri. Per il terzino destro è scattato un campanello d’allarme in quanto già nella trasferta di Foggia aveva preso una botta, tramutatasi in contrattura a margine di un ulteriore contrasto nel derby. Per il regista scuola Atalanta, invece, l’ecografia di routine ha riscontrato un edema alla caviglia colpita durante la gara col Catanzaro, problema che dovrebbe essere risolto in qualche giorno. De Angelis spera di poter recuperare entrambi in modo da non dover effettuare scelte obbligate.

L’intera sessione è stata seguita con attenzione dal direttore generale Carlo Federico, intrattenutosi a parlare a lungo con il team manager Kevin Marulla. E’ il secondo giorno di fila, a margine dell’esonero di Roselli, che il dg presenzia all’allenamento: la società evidentemente vuole valutare fino in fondo De Angelis prima di esprimersi. Il ds Cerri, invece, ha fatto ritorno a casa dopo aver fatto gli auguri nello spogliatoio. Rientrerà il 26, quando Caccetta e compagni scenderanno in campo per smaltire le tossine del Natale. (Antonio Clausi)

Related posts