Tutte 728×90
Tutte 728×90

Taranto, mina vagante dall’attacco sterile. Prosperi e De Gennaro aspettano (ancora) i gol di Magnaghi

Taranto, mina vagante dall’attacco sterile. Prosperi e De Gennaro aspettano (ancora) i gol di Magnaghi

L’attaccante bergamasco ha finora deluso le attese mettendo a segno un solo gol in un attacco che è finora il penultimo del Girone C di Lega Pro. Stasera  difesa da inventare per i pugliesi.

 

Parte da Taranto il nuovo corso del Cosenza dopo l’esonero di mister Roselli. La trasferta in Puglia, ultima partita di un 2016 tra alti e bassi, è importantissima soprattutto per Stefano De Angelis, che a Taranto si gioca le possibilità di conferma in panchina. Allo Iacovone però, i lupi troveranno una squadra assetata di punti e che vorrà riprendere la marcia dopo il ko di domenica scorsa a Matera. Il Taranto infatti, nonostante sia soltanto un punto sopra la zona play-out, sta attraversando un discreto periodo di forma. Nelle ultime 4 partite ha colto 7 punti. La continuità di rendimento è ciò ch’è mancato di più ai rossoblù. Il Taranto è veramente la mina vagante del girone. Capace di grandi partite ma anche di pessime figure. All’andata, un gol di Bollino, permise ai pugliesi di espugnare sorprendentemente Cosenza. Fu una delle poche gioie di mister Papagni, esonerato un mese dopo per far posto a Prosperi (coadiuvato da De Gennaro). Il capocannoniere della squadra è Alessio Viola, autore di 5 reti. Mentre finora sono mancati i gol di quello che doveva essere la punta di riferimento della squadra, ovvero quel Simone Magnaghi arrivato in estate dalla Cremonese, ma che finora ha segnato soltanto una rete. Anche l’attacco è un altro dei problemi del Taranto, visto i 16 gol segnati che ne fanno il penultimo attacco del girone (con Catanzaro e Fidelis Andria). Solo la Vibonese ha fatto peggio con 9. Per quel che riguarda la formazione, il Taranto dovrebbe scendere in campo stasera con il 4-2-3-1. I pugliesi però sono in piena emergenza dietro. Mancherà in pratica tutta la difesa titolare. Infortunati StendardoAltobello, squalificato De Giorgi. Il terzino Som, arrivato in settimana, non è ancora pronto e partirà dalla panchina. In porta quindi Maurantonio. In difesa da destra Boccadamo, Russo, Pambianchi e Balzano. A centrocampo Sampietro e Lo Sicco davanti la difesa, mentre i tre trequartisti saranno Bobb a destra, Paolucci a sinistra e Viola in mezzo. In attacco Magnaghi. (Alessandro Storino)

TARANTO (4-2-3-1): Maurantonio; Boccadamo, Russo, Pambianchi, Balzano; Sampietro, Lo Sicco; Bobb, Viola, Paolucci; Magnaghi. A disposizione: Pizzaleo, De Tomi, Bollino, De Salve, Som, Cardea, Garcia, Giunta, Pirrone. Allenatore: Prosperi-De Gennaro

Related posts