Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pagellone 2016, scendono in campo i giornalisti: la squadra (5/5)

Pagellone 2016, scendono in campo i giornalisti: la squadra (5/5)

Otto giornalisti che seguono le sorti della squadra hanno tirato le somme dei dodici mesi che vanno in archivio. Si chiude con i calciatori del Cosenza: apprezzamento solo per la prima parte.

Alessandro Russo, Franco Segreto, Franco Rosito, Giuseppe Milicchio, Alfredo Nardi,  Massimo Mitidieri, Antonio Clausi e Pippo Gatto hanno accettato per cosenzachannel.it di tirare le somme del 2016 e stilare le pagelle dei quattro personaggi di maggiore importanza che hanno caratterizzato gli ultimi dodici mesi, più un giudizio riassuntivo sulla squadra. Si chiude proprio con i calciatori del Cosenza, veri protagonisti dei week-end del popolo dei Lupi.

Alessandro Russo (Gazzetta dello Sport): La squadra ha fatto appieno il suo dovere, rispettando la propria forza tecnica. Il quinto posto attuale è la foto cristallina dell’organico. VOTO 7

Franco Segreto (Corriere dello Sport): Vale lo stesso discorso fatto per Roselli. Un bel pò di calciatori negli ultimi mesi sono andati a briglia sciolta. Lo spogliatoio ha bisogno di regole precise, altrimenti si rischia il naufragio. VOTO 6

Franco Rosito (Gazzetta del Sud): Il compitino. Dopo aver vinto la Coppa Italia, centrato un quinto posto senza infamia e senza lode. Nel campionato in corso avrebbe dovuto fare di più. Ora ne ha il tempo, ma la strada è diventata difficile anche perché dalla società non arrivano segnali esaltanti. VOTO 6

Alfredo Nardi (Quotidiano del Sud): Sono cambiati tanti elementi rispetto all’ultimo torneo, ma nel complesso un voto maggiore viene attribuito nella parte iniziale, inferiore nella seconda dove non si è espressa come avrebbe voluto. E’ stata indebolita tecnicamente e nella personalità. VOTO 6

Giuseppe Milicchio (Jonica Radio – Lupiindiretta): In relazione alla sua forza tecnica ha espresso quanto poteva. VOTO 6.5

Antonio Clausi (cosenzachannel.it): E’ una media pesata tra il 7 dei cinque mesi della scorsa stagione e il 5 del cammino fatto finora in campionato. Il rendimento della vecchia guardia, Statella a parte, è crollato. VOTO 6

Massimo Mitidieri (solocosenza.com): Fallita per un soffio la possibilità di disputare i play off, il nuovo anno calcistico era iniziato con forti prospettive per la compagine rossoblù. Ad una partenza sprint è seguito un periodo fatto prevalentemente di sconfitte distanziando il Cosenza dalla zona altissima della classifica. Chiude l’anno con una sonante vittoria esterna che lascia ben sperare sul prosieguo del campionato. VOTO 6

Pippo Gatto (nuovacosenza.com): Difficile attribuire un voto per un anno vissuto tra alti e bassi. La sufficienza è meritata perché sta mantenendo il quinto posto da dodici mesi. Speriamo che dopo il bisestile arrivi qualcosa di buono. VOTO 6
-fine

Related posts