Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Prefettura: «Capodanno a Cosenza senza incidenti»

La Prefettura: «Capodanno a Cosenza senza incidenti»

Impiegate per garantire sicurezza molte unità delle forze dell’ordine: «Utilizzati anche dei tiratori scelti e un artificiere. Posizionate delle barriere fisse idonee ad interdire l’accesso ai mezzi pesanti» 

Si sono svolte senza incidenti e in condizioni di massima sicurezza i concerti, in primo luogo quello di piazza Bilotti, e le manifestazioni della notte di Capodanno a Cosenza. A riferirlo è un comunicato della Prefettura. «Tanto è stato possibile – riporta il comunicato – anche grazie all’impegno ed al contributo offerto dalle Forze dell’Ordine, le cui modalità di impiego sono state decise nel corso della riunione di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, tenutosi il 30 dicembre, presieduto dal prefetto Gianfranco Tomao, unitamente alle altre misure straordinarie di sicurezza finalizzate a prevenire possibili attacchi terroristici. Per garantire massima sicurezza per i cittadini ed il regolare svolgimento degli eventi, sono state impiegate numerose unità appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri ed alla Guardia di Finanza, unitamente a personale della Polizia Provinciale e della Polizia Municipale di Cosenza».

«Tra le misure disposte – prosegue il comunicato relativo al Capodanno – anche l’impiego di tiratori scelti e di un artificiere, nonché il posizionamento di barriere fisse idonee ad interdire l’accesso ai mezzi pesanti nelle zone di interesse ed a impedire il verificarsi di eventi come quelli accaduti, da ultimo, nella città di Berlino. Il personale del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Cosenza ha garantito, sulla base di una mirata predisposizione di servizi antincendio, elevali standard di sicurezza. L’Amministrazione comunale di Cosenza ha fornito un fattivo contributo, provvedendo ad attuare misure finalizzate alla salvaguardia della incolumità pubblica ed a regolamentare opportunamente la circolazione stradale».

Related posts