Tutte 728×90
Tutte 728×90

Droga, pressato da debiti tenta il suicidio. In tre finiscono in manette

Droga, pressato da debiti tenta il suicidio. In tre finiscono in manette

Le indagini, condotte dai Carabinieri, sono scaturite dal tentativo di suicidio da parte di un ragazzo, pressato dalle richieste estorsive, avvenuto nel settembre del 2015.

Tre persone sono state arrestate dai Carabinieri a Cassano Ionio (CS) per spaccio di sostanze stupefacenti, tentata estorsione e furto di energia elettrica. Si tratta di Fabio Senise, 38 anni, Salvatore Senise, 30 anni, Biagio Russo, 29 anni, e D.V., al momento irreperibile. I due Senise, cugini, erano già noti alle forze dell’ordine; incensurati gli altri due. Le indagini, condotte dai militari della Tenenza di Cassano, sono scaturite dal tentativo di suicidio da parte di un ragazzo cassanese, avvenuto nel settembre del 2015. Il giovane, pressato dalle richieste estorsive di pagamento del debito accumulato per l’acquisto di un quantitativo di sostanza stupefacente, avrebbe deciso proprio per questo di tentare di togliersi la vita.

L’attività di indagine ha portato ad individuare, all’interno del centro storico di Cassano, un laboratorio per la coltivazione, produzione e raccolta di marijuana, realizzato all’interno di una vecchia abitazione oramai in disuso e perfettamente attrezzato. Il laboratorio, per i consumi elevati, prevedeva anche l’allaccio abusivo alla rete Enel. Scoperto anche un altro locale, abbandonato, utilizzato come deposito, nel quale è stata trovata anche della droga. In tutto sono stati sequestrati 147 grammi di marijuana, 15 grammi di hashish, 5 Kg di piante di sostanza in essiccazione, e materiale da taglio e confezionamento.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it