Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pagni va in Serie B. E’ il nuovo direttore sportivo della Ternana

Pagni va in Serie B. E’ il nuovo direttore sportivo della Ternana

L’operatore di mercato cosentino lavorerà in Umbria nel torneo cadetto. Lo ha annunciato il club rossoverde. Per Pagni una carriera già ricca nonostante la giovane età.

La Ternana ha comunicato che il Danilo Pagni sarà il nuovo direttore sportivo. Si tratta di “una scelta voluta dall’allenatore Carbone e condivisa dalla società, dopo il recente prolungamento di contratto, nel segno della continuità – si legge nella nota – Nei prossimi giorni la Ternana comunicherà data e luogo della presentazione del signor Pagni”.

Per l’operatore di mercato cosentino è un’opportunità importante dopo l’esperienza poco fortunata di Messina. Nonostante la sua giovane età (è nato nel 1975), il ds vanta già numerose esperienze in giro per l’Italia con collaborazioni importanti. E’ stata proprio la sua propensione a vivere il calcio sin da giovane da dietro la scrivania a catapultarlo presto in un mondo così difficile e selettivo. Ha iniziato la propria carriera in rossonero, a Castrovillari, sua città natale, dove ebbe come calciatore l’attuale allenatore del Crotone Drago. Successivamente ebbe delle esperienze anche con Matera, Brindisi e Juve Stabia. Il salto di qualità avvenne a Vittoria. Nel 2002-2003 i siciliani disputarono un campionato importante nel girone più meridionale della Serie D e dimostrarono di possedere le carte per il ripescaggio vincendo i playoff per miglior differenza.

L’anno dopo, con Nevio Orlandi in panchina, la promozione in Serie C1 divenne realtà a margine degli spareggi contro Fidelis Andria. Nel 2004 lo chiama il Gallipoli del presidente Barba, società in ascesa con grandi progetti. Pagni affida la panchina a Franco Giugno con cui stravince il campionato di Serie D. Il tecnico cosentino, tuttavia, non viene riconfermato e in C2 tocca ad Auteri guidare una corazzata incredibile con calciatori del calibro di Nigro, Raimondi, Clemente, Castillo e Innocenti. L’esito del torneo fu scontato, ma oltre a dominare in campionato i salentini si aggiudicarono la Coppa Italia di C. L’accoppiata non si ripeté in Prima divisione e poco dopo arrivò per entrambi l’addio ai giallorossi.

Pagni a quel punto ripartì da Sorrento. Nel 2008-2009 allestì un organico importante che conquistò la Coppa Italia di Serie C, ma da cui si separò dopo pochi mesi. Nel 2008 diventa un consulente di mercato esterno della Vigor Lamezia e viene contattato dal Chievo Verona. Gli scaligeri gli offrono il posto di osservatore, con particolare attenzione allo “sviluppo della zona centro meridionale dell’Italia”. A 35 anni diventa direttore generale del Salerno Calcio della coppia Lotito-Mezzarona. I granata, precipitati in D dopo l’esclusione dai professionisti, conquistano la promozione nel maggio del 2012, ma non gli rinnovano il contratto. Nel 2014 firma un triennale ad Arezzo, ma rompe con la proprietà. Da lì per Pagni l’avventura col Messina, il ritorno al Chievo e la nuova chiamata di oggi pomeriggio.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it