Tutte 728×90
Tutte 728×90

Temperature in picchiata, Cosenza borderline per un’altra nevicata

Temperature in picchiata, Cosenza borderline per un’altra nevicata

Nella mattinata di domani un fronte perturbato dovrebbe abbordare il cosentino e qui sarebbe neve già a 2/400mt. Possibili nuove precipitazioni, non si esclude l’accumulo di neve in città.

L’aria Artica sta facendo, nuovamente, irruzione sul nostro Paese e le temperature sono tornate a crollare. Nevica già a quote medie e le condizioni non sono destinate a migliorare. E’ quanto sostiene il portale meteoincalabria.it che anticipa da domani il nuovo calo delle temperature, accompagnato da una perturbazione che porterà nuovamente nevicate, localmente fino a quote basse.

Secondo i principali modelli matematici, si spiega in un articolo dettagliato, nella mattinata di domani un fronte perturbato dovrebbe abbordare il Cosentino e qui sarebbe neve già a 2/400mt. Attualmente le zone più esposte sembrano essere quelle dell’alto Tirreno, dell’alta Valle Crati, Valle dell’Esaro e delle aree intorno al Pollino. Pertanto Castrovillari potrebbe essere interessata da nevicate con accumulo.

Il limite delle precipitazioni, attualmente, è visto proprio sull’area urbana di Cosenza. Pertanto, è praticamente impossibile affermare con certezza se il capoluogo Bruzio sarà interessato o meno da precipitazioni, che, qualora, dovessero verificarsi, potrebbero risultare anche nevose.

Deboli nevicate, inoltre, si verificheranno sulla Sila oltre i 3/400mt e su Serre ed Aspromonte oltre i 9/1000mt.

Attenzione, concludono gli esperti, perchè un minimo (decine di chilometri) spostamento del fronte potrebbe apportare effetti nettamente diversi, in particolare nelle zone che già sono considerate a limite.

Related posts