Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium, che boccata d’ossigeno. Filareti stende il Filogaso

Brutium, che boccata d’ossigeno. Filareti stende il Filogaso

Alla squadra della Curva Nord basta una prodezza dell’attaccante per portare a casa tre punti d’oro. Con una gara in meno, la salvezza diretta dista appena tre lunghezze. La Brutium ora ci crede.

L’importanza del gol di Filareti va oltre ciò che potrebbe sembrare. Tiene innanzitutto a galla la Brutium (che deve recuperare un match) e impedisce al Filogaso di tirarsi fuori dalla zona calda della classifica. La corsa degli uomini di Bacilieri è proprio sull’undici battuto ieri pomeriggio al Marca e sulla Juvenilia, che dista tre lunghezze (clicca qui per vedere risultati e classifica).

La squadra fondata dagli ultras della Curva Nord torna al successo a distanza di due mesi da quel 5-1 rifilato al Cariati (era il 27 novembre) e prende una boccata d’aria. Le criticità restano, ma lo staff del nuovo allenatore sta lavorando notte e dì per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della classifica. Il match vinto al Marca non sarà ricordato dagli esteti del calcio, ma è stato maschio e combattuto. I duelli sono perlopiù a centrocampo dove la poca tecnica individuale produce una serie di appoggi sbagliati da ambo le parti. Meglio quando si sfrutano le ripartenze: al 32’ Principato calcia fuori, poco dopo Fabiano dice no ad un tiro di Marcatante lanciato a rete. Bravo il pipelet della Brutium a chiudere lo specchio della porta.

Decisamente diversi i secondi 45’, specialmente grazie all’ingresso in campo di Caruso per De Carlo. Il neo-entrato prima prova a beffare Michienzi su punizione, poi serve Filareti per il gol vittoria. E’ il 17’ quando l’attaccante riceve palla dal limite dell’area e lascia partire un destro a giro dolcissimo che si insacca sul palo opposto. Enorme la gioia dei sostenitori della Brutium per la prodezza del loro calciatore. I rossoblù decidono di addormentare la partita e ci riescono, anche se al 40’ un brivido corre lungo la loro schiena. Bevivino trova il pertugio giusto, ma Fabiano esce a valanga e disinnesca il pericolo.

BRUTIUM- FILOGASO 1-0
BRUTIUM CS (4-4-2):
Fabiano; G. Scarlato, Ponzio, Ferraro, Greco; Attanasio (43’ st Coscarelli), F. Caruso, Casciaro, B. Principato (32’ st L. Principato); De Carlo (9’ st G. Caruso), Filareti. A disp.: Iusi, Manneh, Principe, De Rose. All: Bacilieri
FILOGASO (4-3-3):
Michienzi; T. Romeo (26’ st Maluccio), G. Macrì, Pazza, Bagnato; A. Mari, A. Macrì, Corigliano; Restuccia (20’ st Bevivino), Cannitello, Mercatante. A disp.: Galati, D. Mari, Cascas, Araco, M. Romeo. All: Sisi
ARBITRO:
Aureliano di Rossano
MARCATORI: 23’ pt Filareti (B)
NOTE: Spettatori presenti circa 100. Ammoniti: Casciaro, Filareti, L. Principato (B), G. Macrì (F). Calci d’angolo: 4-1 per il Filogaso. Recupero: 0’ pt – 5’ st.

Related posts