Tutte 728×90
Tutte 728×90

Doppio Baclet e Filippini. Il Cosenza ne fa cinque alla Luzzese nel test

Doppio Baclet e Filippini. Il Cosenza ne fa cinque alla Luzzese nel test

De Angelis ha schierato una formazioni differente per ogni tempo. A segno nella ripresa anche il giovane Stranges. Interessante l’esperimento di D’Anna a centrocampo durato una mezzora .

E’ finito 5-1 il test infrasettimanale che il Cosenza ha disputato a Montalto contro la Luzzese. De Angelis ha dato ancora una volta concretezza alle proprie idee tattiche: 4-3-3 dinamico e veloce al cospetto di una formazione fresca e organizzata come la Luzzese. Hanno destato una buona impressione D’Anna, Statella e Cavallaro, ma anche il giovane Stranges (di nuovo a segno) si è fatto apprezzare per la mezzora in cui è stato chiamato in causa.

Nel primo tempo il tecnico rossoblù ha schierato la coppia Blondett-Meroni a protezione di Saracco, con Corsi e Bilotta sulle corsie laterali. L’esperimento consisteva nell’avanzare D’Anna sulla linea dei centrocampisti alla sinistra di Mungo e Capece. Anche in una posizione non sua l’ex Maceratese ha dimostrato di poter dare una grossa mano alla squadra. E’ stato riportato in difesa quando Bilotta intorno al 25’ ha ceduto il posto a Collocolo. In attacco spazio ad Appiah e Cavallaro sulle ali e a Filippini in mezzo. Risultato sbloccato dopo pochi minuti, anche se l’undici di Germano, club che milita in Eccellenza, ha reclamato per un presunto fuorigioco. A margine di carambola Cavallaro-Blondett la palla è poi entrata in rete. Raddoppio di Filippini, mentre Mazzei ha accorciato le distanze prima del break.

Nella ripresa spazio a Perina tra i pali, con la retroguardia composta da Scalise, Tedeschi, Madrigali e D’Orazio. In mezzo al campo è toccato a Ranieri dettare i ritmi del gioco, coadiuvato nelle operazioni da Caccetta e Criaco. Con Baclet e Statella, invece, c’era il baby Stranges. Il francese ha realizzato una doppietta con cui ha aperto e chiuso la seconda parte del match. Il primo gol è arrivato dagli undici metri, il secondo dopo una bella risposta del pipelet Gardi. In mezzo, spazio all’acuto di Stranges che con un taglio micidiale ha raccolto l’assist di Statella. Unico assente Gambino, oltre al convalescente Pinna. Il centravanti palermitano sta curando un risentimento al flessore. E’ andato via dall’impianto del Di Magro poco dopo il fischio d’inizio insieme al fisioterapista Pino Suriano. La sua presenza per sabato è fortemente a rischio. (Antonio Clausi)

COSENZA I tempo (4-3-3): Saracco, Corsi, Meroni, Blondett, Bilotta (22′ Collocolo); Mungo, Capece, D’Anna; Appiah, Filippini, Cavallaro. All.: De Angelis
COSENZA II tempo (4-3-3): Perina; Scalise, Tedeschi, Madrigali, D’Orazio; Criaco, Ranieri, Caccetta; Statella, Baclet, Stranges (28′ De Luca). All.: De Angelis
LUZZESE I tempo (4-4-2): Calderaro; Stillitano, Carbonaro, Gualdi, Montalto; Mazzei, Bilello, Scarnato, Monteiro; Morrone, Rotundo. All.: Germano
LUZZESE II tempo (4-4-2): Gardi; Piluso, Papaianni, Carbonaro (13, Filidoro), Iantorno; Africano, Mazzei (11′ Ritacco), Russo, Rotundo (21′ Spagnulo); Greco, Monteiro. All.: Germano
MARCATORI: 7′ pt Cavallaro (C), 33′ pt Filippini (C), 36′ pt Mazzei (L), 18′ st Baclet (C, rig.), 28′ st Stranges (C), 40′ st Baclet (C)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it