Tutte 728×90
Tutte 728×90

Young Boys Cassano, il dg Sangiovanni: “La Promozione è un sogno. Chi la vuole deve vedersela con noi”

Young Boys Cassano, il dg Sangiovanni: “La Promozione è un sogno. Chi la vuole deve vedersela con noi”

“Avevamo un piano biennale ma visti i risultati nulla ci impedisce di sognare e di provare ad anticipare l’obiettivo. Avversarie? Abbiamo battuto sia Città di Rossano che Rossanese”.

 

Da possibile sorpresa a realtà consolidata del Girone A di Prima Categoria. Lo Young Boys Cassano è ormai in testa alla classifica del campionato da quasi due mesi. La squadra ionica non ha nessuna intenzione di mollare, anche se le avversarie (squadre rossanesi su tutte), sono di assoluto primo livello. Ne abbiamo parlato con Franco Sangiovanni, Direttore Generale dello Young Boys.

Iniziamo dal principio. Da dove nasce questa splendida annata?
“Avevamo in testa di fare un anno di transizione. Era questa la nostra intenzione ad inizio dell’anno. Le linee guide tracciate dalla dirigenza prevedevano un programma biennale per cercare di salire di categoria e tornarea disputare dopo più di 20 anni il Campionato di Promozione. In estate è stata costituita una nuova società con l’ingresso di nuovi amici i quali, animati esclusivamente dalla voglia di fare sport, hanno deciso di investire tempo e denaro con la nostra già quotata società, costruita con anni di sacrifici anche da parte di persone che adesso non fanno più parte della dirigenza. E’ iniziato un nuovo corso – spiega Sangiovanni – condiviso da tanti. In primis dall’Amministrazione Comunale, con il Sindaco Giovanni Papasso da sempre vicino a noi attraverso l’Assessore allo Sport Ercole Cimbalo”.

In panchina ecco da Castrovillari Fabio De Sanzo, reduce dall’esperienza alla guida del Frascineto, ma per anni ottimo difensore di Lega Pro e Serie D.
“Perché proprio De Sanzo non è necessario specificarlo. Per lui parlano gli almanacchi, parla il passato e la voglia di emergere e di arrivare a quei livelli dov’è stato per anni da calciatore. Il nostro allenatore ci sta dando veramente tanto e gliene siamo grati. Insieme a lui arriva anche il preparatore atletico  Giuseppe Donato, altra figura importantissima per noi. Mentre il ruolo di Direttore Sportivo viene affidato a  Francesco Cappuccio che è bravo ad allestire una squadra che è il giusto mix tra giovani ed esperti”.

Lo Young Boys parte in sordina, ma piano piano prende consapevolezza dei propri mezzi scalando la classifica e conquistando la vetta.
“La nostra è una squadra di tutto rispetto. Lo dicono i numeri e lo dice la classifica.  Eppure in estate, in altri ambiti, si costruivano corazzate che, per gli addetti ai lavori, erano già di un altro pianeta. Abbiamo inziato il campionato consapevoli di avere una squadra che nulla aveva da invidiare a nessuno. Partita dopo partita i risultati hanno confermato le nostra speranze”.

Obiettivo quindi che cambia in corsa? Quanto ci crede lo Young Boys alla vittoria del campionato e cosa pensa delle avversarie ?
“Alla luce dei risultati nulla ci impedisce di pensare seriamente ad un successo anticipato in confronto ai nostri piani. Ma se non dovesse accadere, non sarà nulla di tragico. Saremmo comunque pienamente soddisfatti per quanto fatto.  Sulle avversarie per il primo posto non me ne vogliano le altre, ma non posso che citare le due squadre di Rossano. Noi però abbiamo battuto in casa il Città di Rossano e fuori casa la Rossanese. Già avere la consapevolezza che chi vorrà vincere il campionato dovrà versela con noi è davvero tantissimo, visto che non abbiamo certamente nessuna intenzione di mollare il primo posto”. (Alessandro Storino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it