Prima Categoria

Il Cetraro sorride: Amendolara battuta in rimonta (2-1) e 4^ vittoria di fila. Il fotoracconto del match

Gli ospiti erano passati in vantaggio con un rigore di Lista, ma un altro penalty trasformato da Ramunno e l’acuto di Pizzini, regalano 3 punti al Cetraro. 4^ vittoria di fila anche se l’Amendolara recrimina con l’arbitro: per loro 2 espulsioni.

 

Quarta vittoria consecutiva per il Cetraro che, in attesa di recuperare le due partite rinviate per maltempo (mercoledì a Morano e l’8 febbraio a Sant’Agata), rilancia alla grande le proprie ambizioni play-off in quest’anticipo della 2^ giornata di ritorno del Girone A di Prima Categoria. Ci si aspettava una partita più agevole per i biancocelesti. Ed invece, vuoi per il vento incessante che ha soffiato per tutta la partita sul “Gramigna” di Acquappesa, vuoi per un’Amendolara venuta sul Tirreno a giocarsela a testa altissima, c’è voluta una gran rimonta per portare a casa i tre punti. Restano con un pugno di mosche in mano invece i giallorossi ionici. L’Amendolara protesta contro l’arbitro Civolati visti i due rossi subìti da entrambi i difensori centrali Pastore e Bellitti. Non buona la direzione del fischietto cosentino che però, nell’occasione delle espulsioni, non ha potuto far altro che applicare il regolamento.
Partenza del match lento. Entrambe le squadre, visto il forte vento, non riescono a costruire alcunchè. Il Cetraro potrebbe passare al 18′, ma il colpo di testa di Brunetti su cross di Stamato, termina fuori. Ed ecco che l’Amendolara  si ritrova in vantaggio. Batti e ribatti al limite dell’area dei padroni di casa. Palla che giunge a Lista che batte a colpo sicuro ma Iorio sulla linea salva con un braccio. Rigore ma nessun cartellino per il 3 di casa. Dal dischetto lo stesso Lista spiazza Greco. Il gol incassato sveglia il Cetraro che si getta in avanti in modo disordinato e confusionario. Al 40′ punizione dal limite per i tirrenici. Tira Pizzini e Pastore esce prima dalla barriera. Secondo giallo e 5 degli ospiti anzitempo negli spogliatoi. Sul nuovo piazzato, Gualtieri è provvidenziale sempre su Pizzini e salva i suoi. Finisce il tempo con gli ospiti sorprendentemente in vantaggio.

Il Cetraro corre ai ripari e capitan Orsino, nelle veci di allenatore al posto del convalescente mister Galliano (auguri di pronta guarigione per lui), butta nella mischia Ramunno non al meglio. Il Cetraro attacca a testa bassa ed al 12′ pareggia. Pizzini è funambolico e, sugli sviluppi di un corner, salta due avversari come birilli prima di essere atterrato in area da Kanteh. Rigore netto che Ramunno trasforma con freddezza. La furia del Cetraro contro gli ospiti con l’uomo in meno continua. Al 18′ Stamato recupera palla sulla trequarti ospite, la serve a Ramunno che l’appoggia a capitan Orsino. Imbeccata splendida per Pizzini che a tu per tu con Gualtieri, lo batte con un colpo di punta chirurgico. Azione bellissima e rimonta completata con l’ Amendolara che perde la testa visto che capitan Bellitti protesta troppo e si vede sventolare in faccia il secondo cartellino giallo della sua partita. In 11 contro 9 è tutto facile per il Cetraro che però non la chiude visto che i tentativi di Pizzini, migliore in campo in assoluto, vengono sempre respinti dall’ottimo Gualtieri. Ed ecco che fino alla fine il risultato rimane in bilico perchè l’Amendolara, nonostante la doppia inferiorità, riesce a conquistare qualche calcio piazzato che mette i brividi al Cetraro. Niente di importantissimo, ma una lezione per il futuro: queste partite devono essere chiuse prima se si vuole puntare in alto. (Alessandro Storino)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina