Tutte 728×90
Tutte 728×90

Truffe e appropriazioni di cose sotto sequestro: 4 denunce

Truffe e appropriazioni di cose sotto sequestro: 4 denunce

I Carabinieri sono intervenuti sanzionando quattro uomini, due dei quali hanno compiuto delle truffe online ai danni di ignari cittadini.

I carabinieri della compagnia di Rende hanno eseguito alcune denunce in diversi comuni del territorio di loro competenza. In particolare, a San Vincenzo La Costa è stato denunciato un uomo di 43 anni per sottrazione e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro amministrativo. I militari hanno accertato che l’uomo aveva smontato parti meccaniche ed elettriche della propria autovettura, una Mercedes 190, nonostante questa gli fosse stata affidata in custodia a seguito di un sequestro amministrativo.

Stesso reato é stato contestato ad un uomo di 45 anni di San Fili, che è stato sorpreso a smontare parti meccaniche e di carrozzeria del proprio veicolo Iveco Daily.

Denunciato, poi, un uomo di 38 anni di Atripalda (AV) per il reato di truffa online. L’uomo aveva pubblicato su un sito internet l’annuncio di vendita di una “moto agricola”, ma dopo aver ricevuto l’importo di 1.800 euro da un ignaro acquirente, un cinquantenne che abita a Rose, si era dileguato.

Sempre per truffa online è stato denunciato un quarantaquattrenne di Corsano (LE), ma nato in Germania, che aveva ricevuto 90 euro da un altro cittadino di Rose per l’acquisto di uno smartphone, mai consegnato.

Related posts