Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, serve una punta: da Kanoutè ai sondaggi per Fall e Letizia

Cosenza, serve una punta: da Kanoutè ai sondaggi per Fall e Letizia

Malonga ha scelto l’Elche.  Ai Lupi sono stati offerti diversi attaccanti, per altri invece da Via degli Stadi sono partiti sondaggi esplorativi. Qualche abboccamento con Fall e Letizia.

Sfumato Dominique Malonga (‘89) finito all’Elche in Segunda Division spagnola (l’equivalente della nostra Serie B), al Cosenza resta aperta la questione-attaccante. Con Giuseppe Gambino (‘84) che aspetta un passo della società, che sia rinnovo del contratto o via libera al trasferimento (Fondi e Matelica più del Taranto, ndr), va trovato con urgenza un elemento da introdurre al più presto nel pacchetto avanzato. Questo alla luce del fastidio muscolare che tiene fermo ai box il centravanti palermitano e della riluttanza della Juve Stabia a privarsi di Mamadou Kanoutè (‘93), iniziale e principale obiettivo dei rossoblù.

La ricerca di un giocatore offensivo da regalare a De Angelis ha interessato diversi operatori di mercato, che hanno proposto nei giorni scorsi una serie di elementi al direttore sportivo Valoti. Con altri, invece, sono stati effettuati dei sondaggi esplorativi, per capire se esistano eventualmente le condizioni per un trasferimento. Il confine tra le due situazioni (sondaggio o calciatore offerto) è talmente labile che su due piedi è impossibile dire con certezza da quale cilindro un nome salti fuori. Ad ogni modo, tra la decine di profili registrati, ce ne sono un paio da segnalare: Antonio Letizia (‘87) e Ameth Fall (‘91).

Ameth Fall in Barletta-Cosenza 3-0 del 2014

Letizia è di proprietà della Reggiana che lo ha acquistato un anno fa dal Matera. Da luglio è in prestito al Foggia, ma dopo qualche acciacco fisico non ha più trovato spazio in squadra al punto da non essere convocato per la trasferta di Vibo Valentia. Si tratta di una seconda punta che ama giostrare prevalentemente sulla fascia, ma che all’occorrenza non disdegna di posizionarsi al centro dell’attacco. Ha già giocato due volte al Marulla con la maglia del Matera: in entrambe le occasioni è tornato a casa con le pive nel sacco. In stagione, invece, a Foggia 12 presenze e 1 gol.

Di Fall, invece, si ricorderanno i tifosi del Cosenza più attenti. Due stagioni fa, al ritorno in Prima divisione con Cappellacci in panchina, il colored fu protagonista nella ripresa del 3-0 che il Barletta rifilò ai rossoblù. Scese in campo anche nel match di ritorno terminato 1-1. Quest’anno ad Andria è a caccia del riscatto. Si tratta di una punta centrale dotata di un buon fisico, che talvolta è stato utilizzato dai suoi allenatori sulle corsie esterne. In Calabria, nel caso, probabilmente arriverebbe per giostrare da numero nove. (Antonio Clausi)

Related posts