Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium, ko e proteste vibranti. Il Belvedere se la ride (2-1)

Brutium, ko e proteste vibranti. Il Belvedere se la ride (2-1)

La squadra della Curva Nord denuncia l’ennesimo arbitraggio a suo avviso insufficiente. Gli ospiti sbancano il campo della Brutium con i gol di Sarro e De Simone.

Brutium ko, sorride il Belvedre tra le proteste vibranti dei padroni di casa che se la prendono nuovamente con il direttore di gara e che minacciano azioni eclatanti per il prossimo turno di campionato. La squadra fondata dagli ultras della Curva Nord denuncia una direzione a suo avviso del tutto insufficiente, con un rigore netto (oltre a quello concesso) su cui Graziano di Rossano ha sorvolato. Si tratta della stessa giacca nera che all’andata concesse 8’ di recupero sul Tirreno e contro il quale fu presentato un esposto presso il Cr Calabria. Insomma, i rossoblù sono su tutte le furie

In campo si è assistito ad un match combattuto, con la Brutium che sbatte contro il portiere amaranto Marino, vero protagonista del pomeriggio. Nei primi minuti è Fiumara a fare la voce grossa seminando il panico in area avversaria. In due occasioni viene steso in zona proibita, ma in entrambe nessuno indica il dischetto. La beffa per i padroni di casa è dietro l’angolo. Fabiano si oppone a Sarro, ma sulla ribattuta è lesto l’attaccante ospite a gonfiare la rete.

I Lupacchiotti si riversano in avanti e si rendono pericolosi con una combinazione sull’asse Filareti-Caruso, ma il tiro del centrocampista viene bloccato a terra dal pipelet tirrenico. Altre proteste, ancora più forti, al 38’. Attanasio chiama Marino al miracolo, la palla capita sui piedi di Caruso che calcia a botta sicura. Prima che questa varcasse la linea di porta un difensore sventa il pericolo, secondo la Brutium con le mani.

La ripresa inizia nel segno di Fiumara: l’attaccante cosentino prima colpisce la traversa su punizione, poi si guadagna un rigore che egli stesso trasforma, riportando in parità il match. A stretto giro di posta, però, altra doccia fredda per gli uomini di Bacilieri. Graziano concede un penalty, sacrosanto, al Belvedere per un fallo di mano e De Simone fa 2-1. Fino alla fine è una battaglia personale tra Marino e la Brutium. Dice di no a Ponzio e ad altri tre tentativi.

Per ciò che concerne la classifica (clicca qui per risultati e graduatoria), il Belvedere consolida la sua posizione nelle zone franche, mentre la Brutium perde una grande occasione vista la contemporanea sconfitta casalinga della Juvenilia.

Il tabellino:
BRUTIUM (4-3-3): Fabiano; Scarlato (30’ st Greco), Ponzio, Ferraro, Urso; F. Caruso, G. Caruso (42’ st De Carlo), Casciaro (28’ st Principe); Attanasio, Filareti, Fiumara. A disp.: Iusi, B. Principato, Coscarelli, L. Principato. All.: Bacilieri.
BELVEDERE (4-4-2): Marino; Feoele, Grasso, Casella, Viteritti; Amendola, De Pantis, De Simone, Stumbo; Gagliardi (33’ st Lanzillotta), Sarro. A disp.: Adornetto, Sarpa, Rizzo, Piluso, Riente, Mancuso. All.: Rinaldi.
ARBITRO:  Graziano di Rossano
MARCATORI: 15’ pt Sarro (BE), 11’ st Fiumara (BC, rig.), 15’ st De Simone (BE, rig.)
NOTE: Spettatori presenti ca. 100. Ammoniti: Ponzio (BR), Viteritti, Casella, Amendola (BE). Recupero: 2’ pt – 5’ st.

Related posts