Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cariati, parla bomber Izzo: “I miei gol per la salvezza”

Cariati, parla bomber Izzo: “I miei gol per la salvezza”

L’attaccante campano ha già messo a segno 11 reti in stagione. La squadra ionica si affida a lui per provare a centrare la permanenza in Promozione: “Da qui alla fine saranno tutte finali”.

Dalla Campania alla Calabria, da Torre del Greco a Cariati: Riccardo Izzo, classe 1993, sta vivendo quest’anno una delle sue migliori annate in carriera con la maglia del Cariati, nel campionato di Promozione. Merito anche di mister Filareti che ha avuto l’intuizione di spostarlo dall’esterno al centro dell’attacco ed affidargli le chiavi dell’attacco ionico: “Non avevo mai giocato da prima punta. Devo dire che mi trovo benissimo e sono contento di questo cambio di posizione”, racconta in esclusiva ai microfoni di Cosenza Channel. Il Cariati con 13 punti, dopo un girone d’andata da dimenticare, è in leggera ripresa. Anche se la salvezza diretta è lontana ancora 6 punti: “Ci crediamo. Senza se e senza ma. Dobbiamo provare a fare più punti possibile. Da qui alla fine saranno tutte finali. E se non dovessimo riuscire a centrare la salvezza diretta, vogliamo piazzarci in modo da disputare gli eventuali play-out in casa. Ma ripeto, questa è un’eventualità alla quale ancora non vogliamo pensare perchè crediamo fermamente nella permanenza in Promozione”. Ma che ci fa un napoletano verace come lui a Cariati? “Merito del Ds Di Donna. Già 3 anni ho giocato con il Cariati. A settembre mi ha ricontattato ed ho accettato subito la proposta. Ringrazio sia lui che il il Presidente Scigliano che sta facendo tantissimi sacrifici insieme ai suoi soci, per riuscire a mantenere la categoria”. Izzo finora ha messo a segno 11 gol, ma non ha certo intenzione di fermarsi: “Mi piacerebbe segnare il più possibile. Anche se prima di tutto viene la squadra e gli obiettivi del gruppo. Se i miei gol dovessero servire per raggiungere la salvezza sarebbe ancora più bello”. Le sirene di mercato non si sono fatte attendere, il Cotronei a dicembre ha provato ad ingaggiarlo: “Si ma non me la sono sentita di lasciare questo gruppo meraviglioso ed ho preferito rimanere”. Per Izzo in passato esperienze importanti in un calcio dilettantistico campano diverso da quello calabrese: “Dalle mie parti non ho mai giocato in Promozione (per lui Eccellenza e Serie D con le maglie tra le altre anche di Sorrento, Vico Equense e Gladiator, ndr), ma posso dire che, nonostante qui ci siano ottime squadre e grandi calciatori, comunque il livello in Campania è leggermente più alto”. (Alessandro Storino)

Related posts