Tutte 728×90
Tutte 728×90

DAL TRIBUNALE | Il gip scarcera Morrone. Droga: Meduri ai domiciliari e a Lo Gullo l’obbligo di dimora

DAL TRIBUNALE | Il gip scarcera Morrone. Droga: Meduri ai domiciliari e a Lo Gullo l’obbligo di dimora

Ecco in breve le decisioni assunte dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Cosenza Francesco Luigi Branda. 

Il gip del tribunale di Cosenza ha scarcerato Carlo Morrone, arrestato mercoledì notte insieme all’ex latitante Gianluca Marsico. L’indagato, difeso dagli avvocati di Cesare Badolato e Filippo Cinnante, si trovava nell’appartamento del residence “Da Vinci” di Rende dove i carabinieri del Nucleo Investigativo e del Reparto Operativo del Comando provinciale di Cosenza hanno scoperto l’uomo condannato a 30 anni di carcere per l’omicidio di Vittorio Marchio, avvenuto nel 1999 a Serra Spiga.

Nella stessa giornata il gip Branda ha convalidato il fermo di Filippo Meduri, difeso dall’avvocato Gaetano Morrone, che nei giorni scorsi era stato arrestato dalla Squadra Mobile di Cosenza perché trovato in possesso di circa 40 grammi di cocaina ed eroina rinvenuti nella cucina del suo appartamento. Meduri, dunque, rimane agli arresti domiciliari.

Sempre il gip Branda nella giornata di oggi ha deciso sull’istanza di scarcerazione presentata dall’avvocato Antonio Ingrosso, difensore di Danilo Lo Gullo, uno degli arrestati dell’inchiesta “Factotum”, coordinata dalla procura di Cosenza. Lo Gullo, che fino ad oggi si trovava agli arresti domiciliari, ora dovrà rispettare la misura cautelare dell’obbligo di dimora. Identico provvedimento è stato assunto nei confronti di Domenico Settembrini, sempre coinvolto nell’operazione “Factotum”, difeso di fiducia dall’avvocato Eugenio Naccarato.

ARRESTO. Stamane la Squadra Mobile di Cosenza ha arrestato un giovane di 27 anni, O. B., trovato in possesso di circa 60 grammi di eroina. Una parte della droga era in pezzi e una parte era invece già confezionata in 43 dosi. L’arresto è avvenuto a seguito di una perquisizione domiciliare, nel corso della quale è stato anche trovato un bilancino di precisione e, occultati nella stanza da letto, banconote di piccolo taglio per un valore complessivo di 1500 euro. L’uomo, allo stato incensurato, ora si trova ai domiciliari. (Antonio Alizzi)

Related posts