Tutte 728×90
Tutte 728×90

Diritto a scegliere il luogo del parto, è quasi legge. «Una vittoria per le mamme e i papà calabresi»

Diritto a scegliere il luogo del parto, è quasi legge. «Una vittoria per le mamme e i papà calabresi»

La proposta di legge presentata dall’Associazione “G.Rodari” insieme al collegio delle ostetriche di Cosenza ha incassato la prima vittoria, dopo l’annuncio da parte del Presidente della Commissione Sanità, Michele Mirabello, di voler «procedere celermente con la legge sul rimborso del parto in casa».

Monica Zinno, Presidente dell’Associazione infanzia e adolescenza “G. Rodari”, ha accolto con grande entusiasmo e soddisfazione l’intenzione espressa dal Presidente della Commissione Sanità, Michele Mirabello, di voler accelerare i tempi per l’approvazione in Consiglio regionale della proposta di legge sulla scelta del luogo del parto, presentata dall’associazione da lei presieduta in collaborazione con il Collegio delle ostetriche di Cosenza.

Solo qualche giorno fa, in occasione del convegno «Il percorso di nascita nella provincia di Cosenza e Reggio Calabria», diverse associazioni si erano ritrovate alla Cittadella di Catanzaro per accendere i riflettori sul riconoscimento da parte della Giunta Oliverio e del Consiglio regionale di un diritto fondamentale alle madri calabresi, raccogliendo le firme di quanti avessero voluto sostenere la loro azione. Era il 25 gennaio. Oggi la notizia di un primo passo verso la realizzazione di un progetto che, secondo Monica Zinno, rappresenta «un punto di svolta della politica sanitaria regionale». (Maddalena Perfetti)

Related posts