Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., Cosenza cerca il bis contro la Basilicata 2000

Pallanuoto M., Cosenza cerca il bis contro la Basilicata 2000

La truppa di Amaurys Perez, dopo la vittoria contro l’Ossidiana, vuole un’altra vittoria. Cavalcanti: “Sarà un match difficile, loro porteranno in vasca talento ed esperienza, ma noi abbiamo fame”.

La vittoria della settimana passata contro l’Ossidiana ha dato una grande iniezione di fiducia al Cosenza Nuoto, che ha rimediato al passo falso dell’esordio, mostrando qualità e freschezza in vasca. La truppa di Amaurys Perez, imbottita di giovani talenti ma anche di esperienza, sarà chiamata domani alla prova più difficile. La Basilicata 2000, battuta nella passata stagione e con un organico di tutto rispetto, arriverà a Cosenza per cercare il successo. Nell’impianto di Campagnano, però, ci sarà un gruppo che cresce, ed è deciso a regalare una gioia al pubblico di casa.

Sarà importante per Perez gestire le risorse, ma la partita, oltre all’importante posta in palio, servirà al tecnico per valutare i suoi giovani in un test delicato contro una squadra ricca di giocatori di esperienza che hanno militato anche nelle categorie che maggiormente contano. A presentare il match, che si giocherà alle 13 e sarà arbitrato da Lepre, è stato Massimiliano Cavalcanti.

Nonostante la giovane età, il giocatore di Cosenza è uno degli elementi più importanti di uno spogliatoio che è pronto alla sfida. “Non vediamo l’ora – ha affermato – perché dobbiamo dare continuità al successo incamerato contro l’Ossidiana. Senza nulla togliere ai siciliani quella di domani sarà una gara diversa. Loro porteranno in vasca talento ed esperienza, ma noi abbiamo fame, stiamo lavorando bene e ci alleniamo in un clima davvero speciale. Verranno qui per vendicare la sconfitta della passata stagione, ma noi siamo consapevoli dei nostri mezzi e abbiamo preparato tante soluzioni per affrontarli. Dopo la sconfitta all’esordio – confessa Cavalcanti – c’era voglia di rivalsa, ma l’ultimo successo non serve a niente se non diamo continuità alle vittorie, e per questo, oltre alla prestazione, sarà fondamentale ricercare con forza tutte le energie per fare un gol in più degli avversari”.

Related posts