Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calamai cala il jolly nella ripresa. Il Cosenza riprende la Vibonese (1-1)

Calamai cala il jolly nella ripresa. Il Cosenza riprende la Vibonese (1-1)

Nel primo tempo Statella sbaglia dopo pochi minuti un calcio di rigore, mentre Saraniti è freddo dagli undici metri prima del break. 

E’ un pareggio per il quale il Cosenza deve mangiarsi le mani a causa di un rigore sbagliato da Statella nel primo tempo. Se i Lupi avessero trovato il vantaggio, probabilmente sarebbe stata tutta un’altra partita. Invece al vantaggio, sempre dagli 11 metri, di Saraniti ha risposto con una prodezza Calamai. In assololuto il migliore in campo.

Solo una novità alla lettura delle formazioni. Oltre a quella già paventata in settimana di D’Orazio al posto di di D’Anna infortunato, De Angelis sceglie di lanciare Calamai al posto di Mungo, di dare fiducia al “suo” undici titolare e al 4-3-3. A difesa di Perina gioca come al solito la coppia difensiva Tedeschi-Blondett con Corsi a completare il pacchetto. In mezzo al campo anche Caccetta e Ranieri, mentre il tridente è composto da Statella-Baclet-Cavallaro. I nuovi partono dalla panchina. Campilongo invece manda subito in campo Franchino e in attacco posiziona Cogliati a supporto di Saraniti e Sowe.

La gara inizia subito con le due formazioni che non mandano a dirsele ed attaccano. Iniziano i padroni di casa con una saetta di Giuffrida che sfiora il palo, poi i Lupi alzano il baricentro e creano un po’ di scompiglio. Su un’azione orchestrata da Cavallaro e Calamai, Statella calcia costringendo Menarini al fallo di mano. Il capocannoniere rossoblù manca l’appuntamento con la doppia cifra e si fa parare il rigore da Russo. Da quel momento esce fuori la Vibonese che a sua volta usufruisce di un secondo rigore concesso da Strippoli al 38’. Blondett e Saraniti si avvinghiano in area, il direttore di gara non ha dubbi. Dagli undici metri il bomber vibonese spiazza Perina.

Nella ripresa è il Cosenza a tenere in mano il pallino del gioco e ad alzare il ritmo non appena De Angelis dà ordine di passare al 4-2-3-1 con l’ingresso di Letizia prima e Mendicino poi. Il gol del pareggio, meritato, è di Calamai che cala un jolly pazzesco da 35 metri. Entrambe le squadre hanno poi le occasioni per far loro la partita, ma nessuno sfonda.

CRONACA.
1′ Partiti. Batte il Cosenza, a Baclet il primo pallone.
2′ La prima annotazione tattica riguarda il centrocampo del Cosenza: Caccetta agisce sul centro-destra, mentre alla sinistra di Ranieri c’è Calamai. Rispetto a quando c’è Mungo, il capitano ha cambiato posizione.
3′ Primo pericolo per il Cosenza. Ranieri scivola e perde la copertura su Saraniti che appoggia dietro per Giuffrida. La sassata fa la barba al palo.
6′ Il Cosenza reclama un penalty per un fallo di mano in area della Vibonese, Strippoli sorvola. Saraniti ha preso con la mano in maniera netta la zuccata di Tedeschi.
10′ Ci prova Viola dalla distanza, Perina c’è.
14′ Break di Baclet su un retropassaggio errato di Giuffrida, ma il contropiede viene sprecato.
16′ Rigore per il Cosenza dopo un tiro di Statella respinto da Minarini (ammonito) con il braccio.
17′ Miracolo di Russo sul tiro dal dischetto di Statella. Il punteggio resta ancorato sullo 0-0.
26′ Calamai calcia con violenza da trenta metri, fendente fuori misura.
36′ Cosenza nuovamente vicino al gol. Lancio di Ranieri per Baclet che fa la sponda per Cavallaro. Il lob del numero 10 termina di poco a lato.
38′ Rigore per la Vibonese. Blondett e Saraniti si abbracciano in area di rigore e Strippoli concede il secondo penalty di giornata.
39′ Vibonese in vantaggio. Ha segnato Saraniti dal dischetto: 1-0
45′ Baclet ci prova in girata, ma Russo è ancora attento.
SECONDO TEMPO.
Nessuna sostituzione, in campo gli stessi 22 del primo tempo.
2′ Angolo di Cavallaro, Tedeschi di testa non centra il bersaglio.
8′ Contropiede micidiale Statella-Baclet-Cavallaro: il tiro del fantasista rossoblù è fuori misura. E’ anche l’ultimo pallone giocato, entra Letizia al suo posto.
9′ Cosenza con il 4-2-3-1: Statella si allarga a destra, Statella va a sinistra e Letizia alle spalle di Baclet.
15′ Occasione clamorosa per il Cosenza. Statella crossa, Blondett fa la sponda, Baclet sbaglia da due passi. I Lupi hanno alzato il baricentro sensibilmente.
18′ Cosenza iper-offensivo: fuori Ranieri, dentro Mendicino. E’ 4-2-4.
19′ Ancora Baclet ad un passo dal gol. Cross di Corsi, ma il francese spreca ancora dall’interno dell’area piccola.
20′ Saraniti ha la palla buona, ma il destro è da dimenticare.
21′ Contropiede di Sowe che però calcia debolmente.
31′ Pareggio del Cosenza, è Calamai a rendersi autore di un eurogol. Bolide di sinistro che si insacca sotto l’incrocio: 1-1.
40′ Entra Criaco per Baclet.
45′ Concessi tre di recupero
45’+2 Allungo di Statella che si accentra e tira. Bravo Russo.
45’+4′ Squadre negli spogliatoi.

 

Il tabellino:
VIBONESE (4-3-1-2): Russo; Franchino, Manzo, Silvestri, Minarini; Torelli (20′ st Yabrè), Giuffrida (33′ st Legras), Viola; Cogliati (40′ st Piroska); Saraniti, Sowe. A disp.: Mengoni, Lettieri, Sicignano, Tindo, Favasuli, Di Curzio, Usai, Scapellato, Bubas. All.: Campilongo
COSENZA (4-3-3): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, D’Orazio; Caccetta, Ranieri (18′ st Mendicino), Calamai; Statella, Baclet (40′ st Criaco), Cavallaro (8′ st Letizia). A disp.: Saracco, Bilotta, Meroni, Madrigali, Capece, Mungo. All.: De Angelis
ARBITRO: Strippoli di Bari
MARCATORI: 39′ pt Saraniti (V, rig), 31′ st Calamai (C)
NOTE: Spettatori circa 932 con una buona rappresentanza di supporter del Cosenza. Incasso di 6500 euro compresa la quota abbonati. Al 17′ pt Statella (C) si fa respingere un rigore da Russo. Espulsi: -; Ammoniti: Minarini (V), Blondett (C), Yabrè (V), Russo (V), Corsi (C); Corner: 3-6; Recupero: 0 pt – 3’+1′ st

Related posts