Prima Categoria

De Giacomo firma il blitz. Il Città di Rossano sbanca Acquappesa: Cetraro ko (0-1). Il fotoracconto del match

La squadra di mister Pacino riprende la corsa dopo il ko interno di domenica scorsa. Al Cetraro resta l’amaro in bocca per una sconfitta che mancava da 3 mesi. I locali hanno colpito anche una traversa.

 

Vittoria pesantissima per il Città di Rossano che passa sul campo del Cetraro e rilancia le proprie ambizioni in chiave primo posto. E’ stata una partita tiratissima, nella quale non sono mancate le occasioni da ambo le parti. Si sono affrontate due ottime squadre e, come spesso accade in questi casi, chi segna per primo alla fine vince. Per il Cetraro un ko che brucia. I tirrenici non perdevano dallo scorso 6 novembre (3-1 a Krosia). Ma, soprattutto dopo questa partita, hanno ancora di più la consapevolezza di potersela giocare con tutte. Per i play-off ,Pizzini e compagni ci saranno fino alla fine.

Cetraro che deve rinunciare a Ramunno e Iunti appiedati dal Giudice Sportivo. Capitan Orsino, nelle vesti di allenatore in attesa del ritorno di Galliano ancora infortunato, sceglie il 4-4-2 e rilancia Scorza come terzino sinistro. In attacco spazio a Pizzini e Brunetti. Il Città di Rossano invece gioca con un 4-3-3 che ha in Apicella il terminale offensivo. Ai suoi lati Vasso e Pascuzzo.

Partenza di match con il Cetraro molto aggressivo. Stamato va in pressing su chiunque gli passi vicino ed ecco che nè Catalano e nè Russo hanno gli spazi necessari per esprimere il proprio gioco. Anche se sono gli ospiti a tenere il pallino del gioco. Per segnalare il primo pericolo ci vuole il 12′. Cross dalla sinistra di Pascuzzo, sul quale Apicella arriva in ritardo. Ancora Città di Rossano al 20′. Azione sulla destra, palla in mezzo dove Vasso viene anticipato in extremis. Il Cetraro si affida invece ai calci piazzati. Alla mezz’ora Pizzini su punizione fa la barba al palo con Palumbo che può solo guardare e sperare. Il tempo si chiude sullo 0-0 perchè nella parte finale della prima frazione, entrambe le difese prevalgono sugli attacchi.

Ad inizio ripresa l’occasione più grande per il Cetraro. Calcio d’angolo dalla destra di Pizzini, palla sul secondo palo dove arriva Condino che colpisce in pieno la traversa con un gran colpo di testa. La palla resta in area ospite e giunge nei piedi di Roveto che da 2 metri e con la porta sguarnita, non trova incredibilmente lo specchio. Il pericolo scampato rianima il Città di Rossano che ricomincia a far girare palla nella metà campo cetrarese. Al 10′ punizione dal limite. Batte il nuovo entrato Ferrentino. Palla che colpisce la barriera e termina tra i piedi di Lavia che si esibisce in una spettacolare rovesciata. Sembra fatta ma Greco, nonostante sia in controtempo, si tuffa all’indietro e smanaccia. Parata clamorosa. Al 18′ ancora Città di Rossano. Tiro da limite di De Giacomo ma Greco è prontissimo alla respinta. Il gol sembra nell’aria ma il Cetraro non ci sta ed ecco che Roveto ha l’occasione per rifarsi al 24′. Il tiro-cross dalla sinistra dell’11 biancoceleste però, attraversa tutta l’area di rigore sfiorato da Brunetti sulla linea di porta, prima di terminare la sua corsa a pochi centimetri dal palo di Palumbo. Un minuto dopo l’occasione che determina il match. Calcio d’angolo di Maglione dalla destra, spizzata al centro dell’area e palla sul secondo palo dove arriva De Giacomo che l’appoggia in gol per la festa rossanese.

Il gol spezza le gambe al Cetraro che, nonostante manchino alla fine ancora 20 minuti, non ha la forza di reagire. I lanci lunghi dei tirrenici sono sistematicamente preda di Bomparola e Lavia che dominano sulle palle alte e sono sempre puntuali. Il Città di Rossano gioca con il cronometro e, da squadra esperta qual è, non rischia praticamente più nulla. Mister Pacino può sorridere. Questi sono tre punti di platino.

Sottolineatura infine per la prova dell’arbitro Veltri della sezione di Cosenza. Senza alcun dubbio il miglior fischietto dell’anno visto al “Gramigna” di Acquappesa. In mezzo a tanta mediocrità della classe arbitrale, finalmente un arbitro che senz’altro che potrà fare un percorso importante nella sua carriera. (Alessandro Storino)

CETRARO (4-4-2): Greco; Lanza, Condino, Magnone, Scorza; Filippo (dal 29′ st Siciliano), Stamato, Orsino, Roveto; Brunetti, Pizzini. A disposizione: La Torre, Zavatto, Guaglianone, Natale, Lombardo, Foresta.

CITTA’ DI ROSSANO (4-3-3): Palumbo; Desario, Bomparola, Lavia, Maglione; Russo, Catalano (dal 1’st Ferrentino), De Giacomo; Vasso, Apicella (dal 43’st De Santis), Pascuzzo (dal 27’st Librandi). A disposizione: Straface, Bianchi, Zangaro, Ambrosano. Allenatore: Pacino.

ARBITRO: Veltri di Cosenza

MARCATORE: 25’st De Giovanni

NOTE: Giornata nuvolosa. Spettatori 150 circa di cui almeno 20 ospiti.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina