Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium, solo un punto a Catanzaro (0-0)

Brutium, solo un punto a Catanzaro (0-0)

La squadra rossoblù non sfonda e in casa dell’ultima della classe ottiene soltanto uno 0-0. La Brutium resta in zona playout, servirà un’impresa per uscirne.

Sembrava il derby delle formazioni professionistiche: Marina di Catanzaro contro Brutium Cosenza ha reso necessarie misure di sicurezza simili a quando giocano contro Lupi e Aquile. Polizia appostata nei pressi dello stadio, biglietti in vendita ad esclusione degli abitanti in provincia di Cosenza e altre precauzioni simili sono state prese per evitare problemi. Del resto nel match di andata, solo in campo, qualche attimo di tensione c’era stato. La partita è finita 0-0, ma il punto non serve a nessuna delle due formazioni che restano lontane dai rispettivi obiettivi (clicca qui per risultati e classifiche).

La Brutium è con entrambi i piedi ancorata in zona playout, mentre il Marina di Catanzaro resta fanalino di coda nonostante abbia cercato con il suo 4-3-3 di strappare i primi tre punti della stagione. Fino al break non succede niente, nemmeno un tiro degno di nota da appuntare sul taccuino. Giusto qualche spintone e qualche cartellino giallo. Senza, del resto, non sarebbe derby. Nella ripresa sono i padroni di casa a provarci più degli ospiti. Arcuri sfiora il palo alla sinistra di Fabiano, poi Mauro calcia addosso al pipelet rossoblù.

Intorno alla mezzora la Brutium rischia di capitolare se non fosse per il suo numero uno e per Piterà che, in posizione ottimale dilapida clamorosamente il gol del vantaggio.

 

Il tabellino:
A.S.D. Marina di Catanzaro: Mauro S., Starace (13’ st Mauro M.), Barberio, Fiorita (39’ st Brighet), Lombardo, Capicotto, Alberto (39’ st Cacia), Fregola, Arcuri, Ferrara, Piterà. A disp.: Broccardo, Cacia, Corapi, Evaroni, Brighet, Torquato, Mauro M. All.: Sestito
Brutium Cosenza: Fabiano, Urso,Greco, Caruso F., Ponzio, Ferraro, Scarlato S. (1’ st Principato), Casciaro, Filareti (17’ st Attanasio), Caruso G., Fiumara. A disp.: Iusi, Principe, Manneh, Scarlato G., Coscarelli, Principato, Attanasio. All.: Bacilieri
Arbitro: Longo M. di Paola
Note: Giornata nuvolosa, spettatori un centinaio. Ammoniti: Barberio, Lombardo, Urso, Scarlato S., Caruso G. Angoli: 5-5 . Rec.: 2’ pt – 3’st

Related posts