Tutte 728×90
Tutte 728×90

D’Orazio, il Cosenza svolta a sinistra: «Ricordo i Lupi in B dalle figurine»

D’Orazio, il Cosenza svolta a sinistra: «Ricordo i Lupi in B dalle figurine»

Il terzino D’Orazio, in attesa del recupero di Pinna, è l’unico calciatore mancino del pacchetto arretrato. «Sul web ho visto i video dei tifosi, che calore al Marulla».

Uno spezzone di gara a Melfi, poi 90′ a Vibo Valentia. Tommaso D’Orazio ha sfruttato al meglio il ko di D’Anna per dimostrare che con lui il Cosenza può svoltare a sinistra. In attesa del recupero di Pinna previsto per metà marzo circa, il terzino ingaggiato a gennaio dal Teramo è l’unico calciatore mancino in organico del pacchetto arretrato. Insomma, una pedina preziosa tanto agognata da De Angelis. «Sono riuscito ad inserirmi abbastanza bene, così come gli altri ragazzi arrivati negli ultimi giorni – spiega – Io sono un laterale di difesa, anche se in carriera ho giostrato anche da terzo in una retroguardia a tre. Questo è un girone molto fisico ed io che punto tanto su corsa e agonismo sono pronto alla battaglia».

In Abruzzo è sempre stato titolare, poi la decisione di trasferirsi a Cosenza. Inizialmente il ds biancorosso aveva provato ad inserire in uno scambio Tedeschi, ma i rossoblù hanno preferito il prestito secco. «All’inizio non pensavo al mercato e da professionista quale mi reputo ero concentrato solo sul campo – continua D’Orazio – Quando poi ho avvertito dei segnali da parte del mio club non c’ho pensato due volte ad accettare Cosenza. Non si tratta di una piazza qualunque, in più gli obiettivi sono altri e più ambiziosi: possiamo giocarcela con tutti. Da bambino ricordo i Lupi in B sulle figurine, in più sul web il calore del pubblico è di dominio pubblico».

In organico D’Orazio conosceva già un paio di elementi. «Il mio impatto è stato molto positivo. Il gruppo mi ha accolto davvero bene. Mi aspettavano Mungo e Corsi. Con il primo abbiamo giocato insieme a Pistoia, con il secondo eravamo compagni nelle giovanili del Pescara».

Lunedì sera è chiamato a confermare quanto di buono mostrato nelle ultime due settimane. Il derby con la Reggina non spaventa D’Orazio che rilancia. «Sappiamo che è una gara molto sentita. Dobbiamo far nostra l’intera posta in palio e da oggi ci alleneremo per regalare una gioia ai nostri tifosi.

Related posts