Tutte 728×90
Tutte 728×90

D’Orazio: «Cosenza ambiente professionale al massimo»

D’Orazio: «Cosenza ambiente professionale al massimo»

Per il terzino D’Orazio il Cosenza ha la facoltà di esercitare il riscatto dopo un numero minimo di presenze. Il neo-rossoblù: «Sono qui perché i Lupi puntano al vertice». 

Uno spezzone di gara a Melfi, poi 90′ a Vibo Valentia. Tommaso D’Orazio ha saputo distinguersi in positivo nonostante la mancata vittoria al Razza. Nel corso della presentazione ufficiale ha ribadito alcuni concetti espressi già nell’intervista di qualche giorno fa dove si mostrò felice della sua nuova squadra.

«Sono qui perché il Cosenza punta al vertice della classifica e quando Valoti ha contatto il mio agente, ho detto subito sì» ha spiegato rispondendo ad una precisa domanda lo stesso D’Orazio. Al Teramo, infatti, è sempre stato titolare e non aveva inizialmente il sentore che potesse finire sul mercato. Imbastendo la trattativa il ds abruzzese provò ad inserire Tedeschi in uno scambio alla pari, ma il Coenza preferì l’operazione secca. Valoti ha spiegato che il suo è un prestito, dove però il riscatto diverrà possibile dopo un numero preciso di presenze.

In organico D’Orazio conosceva già un paio di elementi. «Il mio impatto è stato molto positivo. Il gruppo mi ha accolto davvero bene e l’ambiente è professionale al massimo. Mi aspettavano Mungo e Corsi. Con il primo ho giocato a Pistoia, con il secondo siamo stati compagni nelle giovanili del Pescara». Chiusura dedicata al modulo preferito: «E’ il 4-3-3» sentenzia senza pensarci su.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it