Promozione

Brutium a piccoli passi. Ma che emozioni con la Promosport (1-1)

Il pareggio serve a poco alla classifica della Brutium, ma arriva alla fine di un match in cui è successo di tutto tra espulsi, traverse, rigori sbagliati e miracoli del portiere al 90′.

E’ stata una partita dai mille volti quella di ieri pomeriggio al Marca tra la Brutium Cosenza e la Promosport di Lamezia Terme. Una gara giocata a viso aperto da entrambe le formazioni che non si sono tirate indietro nella speranza di conquistare l’intera posta in palio. L’1-1 finale poteva mutarsi in un 2-1 per una delle due formazioni se Fabiano non avesse parato un rigore e Caratozzolo non avesse compiuto un autentico miracolo al 90’ su una zuccata di Urso (in foto mannarino).

L’inizio sorride ai padroni di casa che ci provano per due volte dalla distanza tra il 20’ ed il 30’: è sempre il centrocampista Principato a creare scompiglio, ma il pipelet avversario fa buona guardia e sventa il pericolo. Al 36’, un po’ a sorpresa, la Brutium capitola. El Hafa è bravo a sfruttare un contropiede orchestrato dalla Promosport e a gonfiare la rete. La squadra fondata dagli ultras della Curva Nord non accusa il colpo e inizia a macinare gioco nel tentativo di pareggiare. Filareti di testa chiama all’intervento miracoloso il portiere ospite, poi Fiumara su punizione centra in pieno la traversa. La rete dell’1-1 è nell’aria ed arrivo nel primo dei due di recupero grazie ad un calcio piazzato realizzato da Principato, migliore dei suoi.

La ripresa vede subito un episodio favorevole alla Brutium. Dopo 5’ appena viene espulso Longo, già ammonito, che atterra Caruso. Il forcing degli uomini di Bacilieri (squalificato, in panchina c’era (Millea) si fa insistente, ma alla mezz’ora arriva una doccia fredda. Ferraro stende Procopio in area, procurando un rigore per i lametini. Lo stesso attaccante si present dagli undici metri, ma si fa ipnotizzare da Fabiano, abile a respingere il tiro e a lascia invariato il parziale.

Al 45’ occasione pazzesca per la Brutium. Urso, su corner, gira di testa, Caratozzolo si supera e nega la vittoria ai padroni di casa. Per i rossoblù è un punto che non fa classifica (clicca qui per i risultati e la nuova gradatoria), però almeno aumenta il morale. Il pareggio potrebbe stare stretto, ma il penalty sbagliato dagli ospiti poteva costare davvero caro.

 

Il tabellino:
BRUTIUM COSENZA (4-3-3): Fabiano; Urso, Ponzio, Ferraro (40’ st Irace), Greco; G. Caruso (17’ st S. Scarlato), F. Caruso, L. Principato; G. Scarlato (8’ st Principe), Filareti, Fiumara. A disp.: Iusi, Casciaro, Presta, B. Principato. All.: Millea (Bacilieri squal.)
PROMOSPORT (4-4-2): Caratozzolo; Longo, Arsa, Gallo, G. Catanzaro; Martello (18’ st Andricciola), E. Procopio, Cristaudo, Chirillo; El Hafa, G. Procopio. A disp.: Cristofaro, Saladino, Perugino, Mercuri, Cittadino, M. Catanzaro. All.: Gabriele
MARCATORI: 36’ pt El Hafa (P), 46’ pt Principato (B)
NOTE: Spettatori 150 spettatori. Ammoniti: Urso, Ferraro (C), Longo, Procopio (P). Espulsi: Longo (P) per somma di ammonizioni. Recupero: 2’ pt – 4’ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina