Politica

Carenza idrica a Cosenza, interviene Katya Gentile: “Occhiuto non si nasconda, il problema deve risolverlo lui”

Pubblichiamo l’intervento dell’ex vicesindaco di Cosenza Katya Gentile in merito al problemi della carenza idrica in città. 
Benchè Alvaro Soler sia solo un lontano ricordo, l’acqua tarda a scorrere dai rubinetti dei cosentini e con tutta l’immeritata benevolenza che si vuole concedere ad Occhiuto, bisogna prendere atto che in tutto questo tempo non ha avuto la capacità di risolvere il problema.

Ha pensato, sempre per sviare, di utilizzare il solito gioco dello scaricabarile, di cui continua a detenere il primato assoluto, cercando di allontanare da se ogni responsabilità. È vero che la Regione Calabria per qualche dissennato motivo, che sarei molto curiosa di conoscere come tutti credo, è riuscita a perdere i finanziamenti di opere che avrebbero dovuto essere realizzate anche a Cosenza.

Per la redazione di quei progetti, ammessi a finanziamento, avevo dato mandato io stessa all’ufficio tecnico, questo voglio ricordarlo al Sindaco, che deve essersene dimenticato per troppo tempo, se se ne è accorto solo quando i soldi sono andati persi e non prima. L’assessorato regionale ai lavori pubblici (2013/2014, assessore Pino Gentile) aveva recuperato le somme da un vecchio Por, preparato i bandi svolto le gare e aggiudicato i lavori, poi che è successo, lui lo sa? Lo ha mai chiesto? Ha mai inviato una nota o chiesto un incontro alla Regione Calabria? O si è limitato a fare la solita postuma polemica sterile di chi dovrebbe invece coprirsi il capo di cenere e condividerne le colpe per l’inazione e l’inoperosità?

Ma il problema è un altro, è che la rete idrica cittadina, anche se dovesse arrivare l’intervento del Padre Eterno, di cui tra l’altro si sente unto, è di competenza dell’amministrazione comunale PUNTO.

Voglio ricordare, prima a me stessa e poi a tutti gli altri, che essendo il primo cittadino anche il primo responsabile in città non potrà sfuggire per sempre.
Io rispondo d’emblée, per i dati “immagazzinati” fino a maggio 2013.

1) se per “in ingresso alle utenze” si intendono i vari serbatoi riforniti da sorical, non è misurabile perchè non esistono contatori del comune; se “per utenze private” si intendono appartamenti, esercizi commerciali etc dipende dai consumi

2) Non credo, non ha funzionato quasi mai.

3) Non ricordo, era un opera realizzata molto prima del nostro insediamento 2011. Forse però hanno realizzato qualche cosa anche dopo il 2013…

4) vedi sopra

5) mi piacerebbe saperlo fino al 2013 non c’era mai disponibilità economica per sistemare il telecontrollo.

6) Anche questo mi piacerebbe sapere e quanti operai dedicati lo fanno.

7) assolutamente No (motivo rintracciabile nella risp.num 6)

8) No (utopia)

9) dalle eloquenti immagini dell’acqua che ha divelto le porte del serbatoio di via De Rada oserei dire di no con una certa tranquillità.

10) se la matematica non è un’opinione…

Ora tocca a te. Riunisci i tuoi “amati” tecnici e facci vedere chi sei…
Onore e Oneri caro “archicerchio”…
Non ci si può nascondere a vita.

Katya Gentile

ex vicesindaco di Cosenza

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina