Cosenza Calcio

Cosenza-Reggina: le pagelle

Pacchiano l’errore di Caccetta con cui ha dato il via alle danze nel primo tempo. Bene Calamai, Letizia e Cavallaro. Insufficienti invece i due centrali.

Una partita che il Cosenza avrebbe dovuto vincere e che invece non è riuscita a portare a casa. Due punti, contro Vibonese e Reggina, sono troppo pochi anche se affrontate di seguito. Il peggiore è stato Caccetta, apparso fuori dal gioco dopo l’errore iniziale. Male anche i due centrali che hanno commesso degli errori. Brilla D’Orazio. (Antonio Alizzi)

PERINA: VOTO 6.5 Poco impegnato dalla Reggina nonostante il gol in avvio che poteva spezzare le gambe ai rossoblù. Nel finale ci mette una pezza.
CORSI: VOTO 5.5 Poche discese offensive degne di questo nome. Sbaglia diversi passaggi e in fase difensiva concede qualcosa.
TEDESCHI: VOTO 5 Gioca la sua 100esima partita con la maglia dei Lupi e a differenza di altri giocatori di esperienza si lascia sovrastare da Coralli che realizza una doppietta.
BLONDETT: VOTO 5 La difesa dimostra di avere più di una lacuna. L’ex Sampdoria, a parte una chiusura nel primo tempo non brilla per attenzione e determinazione.
D’ORAZIO: VOTO 7 Ha il merito di segnare il momentaneo 1-1 e di rimettere il risultato in parità nel momento più difficile del match. Possiamo perdonargli qualche disattenzione in difesa.
CALAMAI: VOTO 6.5 Smista palloni a destra e a sinistra, ma ciò non gli consente di avere lo stesso atteggiamento tattico quando deve coprire la sua zona di competenza. Rimane il più intraprendente del Cosenza.
CACCETTA: VOTO 4.5 Il capitano incappa nella peggior prestazione stagionale, tanto che l’allenatore decide di sostituirlo. L’errore iniziale è solo il primo di una lunga serie. Perde fiducia dopo il patatrac che causa il primo gol di Coralli.
STATELLA: VOTO 5.5 Corre, dribbla ma sempre a testa bassa. Prova la giocata individuale ma manca di incisività nelle due frazioni di gioco.
LETIZIA: VOTO 6.5 Gioca da mezzapunta, ma potrebbe esprimersi ad alti livelli anche da esterno in un ipotetico 4-3-3. La tecnica è sublime, ma non è efficace.
CAVALLARO: VOTO 6.5 Ha qualità da vendere, gioca a sprazzi e spesso fa un tocco in più. Ci prova in tutti i modi per portare a casa un punto e trova lo spunto decisivo quando taglia la retroguardia amaranto, servendo D’Orazio per il 2-2.
MENDICINO:  VOTO: 5.5Non è una prima punta e si vede da un chilometro. Se fosse messo in condizione di girare intorno a un bomber di razza (o Baclet) renderebbe sicuramente di più.
DE ANGELIS: VOTO 5.5 È da apprezzare l’idea di voler proporre un calcio offensivo ma è fondamentale trovare i giusti equilibri tra i vari reparti che stasera obiettivamente non ci sono stati. In difesa c’è tanto da lavorare. Due punti contro Vibonese e Reggina sono troppo pochi.

subentrati:
RANIERI: VOTO 6 Lotta a centrocampo, aiutando Calamai
CRIACO: SV

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina