Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Catania esonera Pino Rigoli. A Petrone la panchina rossazzurra

Il Catania esonera Pino Rigoli. A Petrone la panchina rossazzurra

Il club rossazzurro ha portato avanti la candidatura di Petrone. All’ex tecnico del Cosenza è costato caro il ko rimediato ieri pomeriggio ad Agrigento.

Il Calcio Catania tramite un comunicato stampa ha reso nota la risoluzione consensuale del legame contrattuale con l’allenatore Pino Rigoli e l’allenatore in seconda Alessandro Russo. Fatale per l’ex tecnico etneo la sconfitta di Agrigento maturata nella giornata di ieri. Il Catania è alla ricerca di un nuovo allenatore, ma tutti gli indizi già da stamattina portavano a Mario Petrone, ufficializzato nel primo pomeriggio.

I contatti con Petrone, da ciò che riferiscono fonti siciliane, erano molto frequenti già da dopo il ko ad Agrigento. Petrone in carriera ha conquistato una promozione col San Marino e poi con il Bassano nella stagione 2013/14 in Lega Pro. Inoltre vanta un’esperienza con l’Ascoli dove è stato esonerato nonostante l’avvenuta ammissione dei bianconeri in Serie B a seguito dell’illecito sportivo di Teramo e Catania. Dopo tre promozioni (San Marino, Bassano e Ascoli) adesso potrebbe ripartire proprio dall’Etna e dal Massimino.

Non è stata una giornata facile per gli allenatori del girone C della Lega Pro. Come già sottolineato, anche il Catanzaro ha cambiato la sua guida tecnica per la quarta volta in stagione. Stavolta ad essere stato sollevato dall’incarico è Nunzio Zavettieri che ha lasciato il posto ad Alessandro Erra, esonerato a Ferragosto dopo una lite col ds Preiti. I contrasti tra i due adesso sembrano essersi rimarginati: se ne riparlerà in estate. Petrone ed Erra sabato prossimo se la vedranno tra le mura amiche rispettivamente con Taranto e Akragas.

Related posts