Cronaca

Omicidio di Luca Bruni, la Procura Generale: “Confermare la sentenza di primo grado”

La pubblica accusa ritiene giusta la condanna inflitta in primo grado a Bruzzese e La Manna, attuali collaboratori di giustizia. Il processo riprenderà il prossimo 21 giugno quando sarà emessa la sentenza della Corte d’Appello.

 

Il Procuratore Generale questa mattina, nel processo di secondo grado dell’omicidio di Luca Bruni, assassinato il 3 gennaio del 2012 a Castrolibero, ha chiesto la conferma della condanna di primo grado nei confronti dei collaboratori di giustizia Franco Bruzzese e Daniele La Manna, ex componenti del clan “Rango-Zingari” di Cosenza.I due erano stati condannati dalla Corte di Assise di Cosenza ad undici anni di reclusione in qualità rispettivamente di mandante ed esecutore materiale del delitto di mafia. Il colleggio giudicante ha dato parola poi alle parti civile rappresentate in udienza dagli avvocati Emilio Lirangi e Carmelo Bozzo che hanno sostenuto la richiesta della Procura Generale. In particolare la pubblica accusa ritiene equa la condanna inflitta in primo grado anche riguardante le attenuanti generiche per le quali il collegio difensivo aveva fatto ricorso. Il processo è stato aggiornato al prossimo 21 giugno, giorno in cui discuteranno gli avvocati difensori e, subito dopo, la Corte d’Appello di Catanzaro emetterà la sentenza. (Antonio Alizzi)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina