Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Francavilla stavolta è amara. Segna Ayina, poi il muro pugliese (1-0)

Cosenza, Francavilla stavolta è amara. Segna Ayina, poi il muro pugliese (1-0)

Il colored francese decide ad inizio ripresa. Per il Cosenza un gol annullato, una traversa e almeno tre interventi miracolosi di Albertazzi su Letizia e Baclet.

Da Francavilla Fontana arriva forse la sconfitta che brucia di più. Immeritata e che lascerà ferite, come i cartellini rossi rimediati dal direttore sportivo Aladino Valoti e dall’attaccante Letizia, fino a quel momento il migliore dei suoi. Il Francavilla vince con un colpo di testa di Ayina su azione di corner, spedito in campo pochi istanti prima. I Lupi sbattono contro un muro invalicabile che ha nell’estremo difensore Albertazzi un interprete autorevole: in tre occasioni si rende autore di interventi miracolosi, in una quarta è aiutato dalla traversa.

Di sorprese alla lettura delle formazioni ce ne sono diverse. Innanzitutto il modulo: il Cosenza gioca con il 4-3-3, ma su questo argomento c’erano state già tante avvisaglie nel corso della settimana. Note le assenze dei Lupi (Caccetta, Pinna, Mungo e D’Anna sono ko), gli esclusi eccellenti sono Mendicino e Cavallaro: al loro posto dentro Letizia e Baclet. A centrocampo, invece, Criaco vince il ballottaggio con Capece. Tutto invariato, infine, davanti a Perina. Calabro, senza Faisca, Nzola e Abruzzese, sia affida al consolidato 3-5-2. Il tecnico pugliese avanza Alessandro al fianco di Abate e libera a centrocampo Prezioso e Finazzi ai lati di Galdean.

Primo tempo affrontato con le due squadre ad annullarsi. Lo 0-0 con cui si è rientrati negli spogliatoi è figlio di una prima frazione con poche occasioni da rete e con gli ospiti a poter vantare un leggero predominio. Le chance di sbloccare il punteggio, del resto, le ha avute l’undici di De Angelis. Prima Criaco viene anticipato ad un passo dalla linea di porta, poi Letizia trova la via della rete salvo essere ammonito dall’arbitro per fallo di mano.

La ripresa si apre con un doppio cambio da parte di Calabro che azzecca le sostituzioni. Al 4’ angolo e zuccata vincente del neo-entrato Ayina. Il Cosenza a quel punto spedisce in campo Cavallaro e passa al 4-2-3-1. Le occasioni fioccano, ma Albertazzi para tutto a Letizia, che centra anche una traversa. I rossoblù le provano tutte, ma il muro del Francavilla regge fino alla fine quando lo stesso Letizia viene espulso per doppia ammonizione. I padroni di casa volano in classifica, blindano il quinto posto e staccano di sette punti i calabresi. Francavilla stavolta è amara per il Cosenza, ma del resto quella Francavilla (a Mare, in Abruzzo) era anche un’altra Francavilla.

CRONACA.
1′ Batte la Virtus Francavilla. Criaco giostra da interno destro, con Calamai alla sinistra di Ranieri.
5′ Statella sfonda a destra ed effettua un tiro-cross velenoso. Criaco viene anticipato ad un metro dalla linea di porta: solo angolo per il Cosenza.
16′ Alessandro ci prova dalla distanza: palla alta sulla traversa.
18′ Statella si invola verso Albertazzi. Recupero miracoloso di Vertugno in scivolata.
24′ Occasione per i rossoblù. Baclet fa a sportelliste in area con la palla che si impenna. La rovesciata del francese però non è precisa.
31′ Letizia ciabatta verso Albertazzi.
34′ Letizia, ancora lui, stavolta in girata sfiora il palo alla destra del pipelet biancazzurro.
37′ Sempre Letizia protagonista che ha spedito in rete un cross di Statella. L’arbitro però annulla e ammonisce l’attaccante dei Lupi che protesta.
45′ Concesso un minuto di recupero.
SECONDO TEMPO
1′ Squadre in campo: nel Francavilla dentro Pino e Ayina per Finazzi e Albertini. Alessandro scala mezzala e il colore affianca Abate in attacco.
4′ Calabro ha subito ragione. Angolo  da sinistra e zuccata vincente di Ayina: 1-0 per la Virtus Francavilla.
7′ La risposta del Cosenza è una staffilata di Letizia di poco fuori.
10′ E’ il momento di Cavallaro. Esce Criaco. Cosenza con il 4-2-3-1
13′ Contropiede orchestrato da Letizia che serve Cavallaro. Albertazzi dice di no.
16′ Cosenza ad un passo dal gol. Cross di Cavallaro, colpo di testa di Baclet e miracolo di Albertazzi. Sul tap-in Letizia colpisce la traversa.
20′ Conclusione innocua di Calamai dai 25 metri.
23′ Letizia, destro pazzesco. Altrettanto pazzesca è la risposta di Albertazzi. Il Cosenza spinge.
25′ Ancora Cosenza vicinissimo al pareggio. Destro a giro di Cavallaro con la palla che fa la barba al palo.
28′ Fuori Statella, dentro Mendicino che giocherà sull’esterno.
29′ Ancora fantastico Albertazzi su un diagonale di Letizia. Il portiere ha detto di no sempre ai rossoblù.
32′ Dentro anche Capece per Baclet. Il Cosenza resta col 4-2-3-1, ma Calamai giostra da ala destra.
41′ Calabro conclude i cambi: fuori Alessandro e dento Turi.
45′ Concessi 4′ di recupero
45’+2′ Letizia, sempre lui, sfiora l’1-1 dopo una progressione personale. Subito dopo viene espulso per aver divelto la bandierina del corner.
45’+4 Squadre negli spogliatoi.

 

Il tabellino:
FRANCAVILLA (3-5-2): Albertazzi; De Toma, Idda, Vetrugno; Albertini (1′ st Ayina), Prezioso, Galdean, Finazzi (1′ st Pino), Pastore; Alessandro (41′ st Turi), Abate. A disp.: Casadei, Triarico, Monopoli, Salatino. All.: Calabro
COSENZA (4-3-3):
Perina; Corsi, Blondett, Tedeschi, D’Orazio; Criaco (10′ st Cavallaro), Ranieri, Calamai; Statella (28′ st Mendicino), Baclet (32′ st Capece), Letizia. A disp.: Saracco, Bilotta, Meroni, Madrigali, Collocolo, Capece. All.: De Angelis
ARBITRO: Guida di Salerno
MARCATORI: 4′ st Avina (VF)
NOTE: Spettatori circa 1500 con rappresentanza ospite. Espulsi al 42′ st il direttore sportivo del Cosenza Valoti per proteste e al 47′ st Letizia (C) per doppia amminizione; Ammoniti: Idda (VF), Galdean (VF), Cavallaro (C), Corsi (C), Alessandro (VF); Angoli: 5-5; Recupero: 1′ pt – 4′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it