Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tentano di imporre il pizzo ad un commerciante. Du arresti dai Carabinieri

Tentano di imporre il pizzo ad un commerciante. Du arresti dai Carabinieri

E’ stato accertato che i soggetti fermati si sono recati più volte al negozio preso di mira chiedendo ai proprietari il versamento di parte dell’incasso giornaliero come assicurazione contro eventuali incidenti.

Sono due le persone fermate al termine di un’attività investigativa, condotta dai Carabinieri della Stazione di Scalea unitamente ai colleghi della Stazione di Orsomarso, con l’accusa di aver tentato di imporre il pagamento del pizzo, minacciandoli, ai gestori di un nuovo esercizio commerciale scaleota.

I militari hanno accertato che, nell’arco dell’ultima settimana, i soggetti fermati si sono recati più volte al negozio preso di mira chiedendo ai proprietari il versamento di parte dell’incasso giornaliero come assicurazione contro eventuali incidenti.

In particolare nella serata di ieri, in concomitanza dell’orario di chiusura, uno dei fermati si è presento nel locale per ritirare i soli e si è dato successivamente a repentina fuga in seguito della tempestiva chiamata al numero di pronto intervento 112 fatta da uno dei gestori.

L’uomo, scappando a piedi, ha raggiunto il suo complice presso la stazione ferroviaria al fine di salire sul primo treno utile per lasciare la cittadina scaleota.

Il tempestivo intervento dei militari dell’Arma ha permesso di fermare i due prima dell’arrivo del treno e sottoporli a fermo di indiziato di delitto per il reato di tentata estorsione in concorso.

Gli arrestati sono stati associati al carcere di Paola a disposizione dell’A.G..

Related posts