Tutte 728×90
Tutte 728×90

Città di Rossano, Bomparola: “Il nostro destino si decide nelle prossime due partite”

Città di Rossano, Bomparola: “Il nostro destino si decide nelle prossime due partite”

Il difensore ha parlato all’antivigilia del match contro il Mirto: “Non sarà facile, ma nemmeno per il Cassano contro il Cetraro lo sarà. E tra due turni c’è il derby”. Della stessa idea il centrocampista Ferrentino: “Siamo in ritardo per colpa degli infortuni”.

 

 

Miglior difesa del campionato con soltanto 13 reti subìte ma primo posto ancora distante 4 lunghezze per il Città di Rossano che, da qui alla fine del campionato, spera di colmare il gap che li separa dal Cassano. Il difensore Davide Bomparola sul momento della squadra e quello della retroguardia rossanese: “Essere la difesa meno battuta è sicuramente un vanto. Da lì dobbiamo ripartire per provare a centrare l’obiettivo della Promozione che ci siamo prefissati dall’inizio dell’anno. Questo è un campionato di Prima Categoria molto equilibrato. Il Cassano è stato finora bravissimo ad approfittare anche di qualche battuta d’arresto di troppo da parte nostra. In queste ultime 9 partite – continua Bomparola – venderemo cara la pelle anche perchè non possiamo più sbagliare. Con la rosa che abbiamo, vogliamo provare a vincerle”. Domenica turno fondamentale visti gli incroci tra le prime sei della classifica: Citta di dRossano-Mirto Crosia; Cassano-Cetraro; Praia-Rossanese . Chi ha il compito più difficile? “Il nostro obiettivo – spiega Bonparola – sarà vincere a tutti i costi e non sarà certo facile perchè il Mirto è in piena zona play-off. Speriamo in un passo falso del Cassano che incontrerà una squadra tosta come il Cetraro. Anche per la Rossanese non sarà facile, ma anche loro hanno tutte le carte in regola per vincere sempre. Credo che il nostro destino si decida nei prossimi  due turni, considerato che dopo la partita di domenica contro il Mirto, avremo il derby con la Rossanese”.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda del suo compagno, il centrocampista Max Ferrentino:  “Partiamo dal presupposto che quest’anno la Prima Categoria é di livello superiore rispetto agli anni scorsi. Purtroppo se in questo momento non ci troviamo al comando è perché abbiamo avuto un pò di problemi all’inizio. La squadra era tutta nuova e abbiamo avuto tanti infortunati. Con l’arrivo di Pacino e con il recupero di tutta la rosa, abbiamo recuperato punti e posizioni. Anche se il nostro obiettivo é arrivare primi. E’ difficile ma dobbiamo provarci.  Nella prossima giornata – continua Ferrentino – ci saranno scontri al vertice che possono dire tanto. Vedo la nostra partita contro il Mirto molto difficile, ma a noi interessa solo vincere da qui alla fine. Ma anche per il Cassano non sarà facile battere il Cetraro perché ultimamente abbiamo affrontato i tirrenici ed ho visto una squadra che sta veramente bene”.

 

Ufficio stampa Asd Città di Rossano

 

Related posts