Cosenza Calcio

De Angelis: «Dal dg Federico parole che mi riempiono d’orgoglio»

Il tecnico del Cosenza Stefano De Angelis presenta la sfida con il Fondi: «Ho parlato con la squadra, da domani iniziano le finali. Prendiamo gol alla prima disattenzione, voglio massima concentrazione per 95’».

L’intervista rilasciata ieri sera a CosenzaChannel.it del direttore generale Federico è stata letta dal tecnico Stefano De Angelis, stamattina impegnato nel consueto briefing con la stampa. «Sono orgoglioso di quanto detto dal dg – spiega l’allenatore – perché significa che la società è felice del lavoro che ho svolto. Sto cercando di “violentare” qualche ragazzo, evidentemente prima abituato diversamente. Faccio l’esempio di Tedeschi: ha avuto una crescita importante nelle ultime giornate perché ha cambiato modo di giocare. Fa piacere che al club piaccia come ci esprimiamo e ringrazio Carlo Federico per le parole usate nei miei confronti, le ho apprezzate».

Il nuovo atteggiamento dei rossoblù è sotto gli occhi di tutti, anche se i punti conquistati non sono quelli che i tifosi si sarebbero aspettati. «Chiedo di far viaggiare la palla a terra e di sfruttare le verticalizzazioni, ma non sarà sempre facile: in campo ci sono anche gli altri. Ora ragioniamo 20-25 metri più in avanti e nelle ultime tre partite abbiamo preso appena 3 tiri in porta, nessuno conseguenza diretta di azioni manovrate da parte degli avversari». «Però non abbiamo vinto – aggiunge De Angelis – Ecco perché ho parlato con i ragazzi ed ho detto loro che da domani sarà una finale nuova settimana dopo settimana. Cosenza-Fondi è importante e il gruppo ne è consapevole».

Il ko di sabato scorso brucia e non è stato ancora digerito. «A Francavilla i miei hanno mostrato il miglior calcio da quando sto in panchina, la sconfitta è immeritata. Non sono solito parlare di sfortuna o di assenze, ma forse siamo un po’ in credito con la buona sorte. A parte il match con la Reggina dove siamo mancati sotto l’aspetto mentale, ritengo il mio un collettivo in crescita». De Angelis poi passa ad analizzare i 90’ con il Fondi, sfida che anche all’andata ha vissuto in prima persona a causa della squalifica di Roselli. «Io e Pochesci adottiamo dei moduli simili, ma sulla carta loro vantano un po’ più di qualità visto che noi non siamo al completo. In virtù di questo aspetto dobbiamo dare intensità alla contesa e mantenere alta la concentrazione per evitare di essere condannati al primo episodio».

Gli ospiti vantano un tridente di ex: Tiscione-Gambino-Calderini sono intenzionati a far male alla retroguardia dei Lupi. «Il Fondi non ha grosse pressioni né di classifica, né mediatiche. E’ una compagine allestita inizialmente per conquistare una salvezza tranquilla, poi a gennaio si è rinforzata con Gambino e Gammone. Propone agli sportivi un bel calcio ed è una squadra tra le migliori del torneo. Noi faremo la nostra partita così come a Francavilla dove abbiamo giocato senza alcun timore. La differenza – chiude De Angelis – è che dovremo tener botta per 95’ perché ultimamente paghiamo a caro prezzo ogni minima distrazione». (Antonio Clausi)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina