Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Angelis: “Commettiamo troppi errori. I fischi? Li abbiamo sentiti e sono giusti”

De Angelis: “Commettiamo troppi errori. I fischi? Li abbiamo sentiti e sono giusti”

L’allenatore del Cosenza, a fine gara, commenta: “Nel primo tempo pronti-via e abbiamo regalato il vantaggio. Situazioni che dobbiamo analizzare bene. Poi anche la fortuna non gira dalla nostra. Perché nella ripresa Cavallaro sull’1-1 ha preso il palo”.

Il Cosenza non sa più vincere dinanzi ai propri tifosi. A fine gara fischi dei pochi presenti al Marulla all’indirizzo di una squadra che, purtroppo, è in evidente difficoltà. Il Fondi stava per fare il colpaccio al San Vito. Ancora un gol D’Orazio ha consentito al Cosenza di essere contento a metà. La squadra di De Angelis va in sofferenza dinanzi al gioco arioso degli avversari soffrendo le giocate dell’ex Calderini. A fine gara questo il commento del tecnico rossoblu. “Abbiamo rischiato di perdere a causa di errori banali che non dobbiamo commettere. Anche perché se vai sotto non è facile perché loro avevamo ottimi palleggiatori. Guardo il bicchiere mezzo pieno: abbiamo recuperato la gara alla fine contro una diretta concorrente”. Poi il tecnico analizza il match. “Nel primo tempo pronti-via e abbiamo regalato il vantaggio. Situazioni che dobbiamo analizzare bene. Poi anche la fortuna non gira dalla nostra. Perché nella ripresa Cavallaro sull’1-1 ha preso il palo. Lì la partita poteva prendere una piega diversa. Blondett? Ho cambiato lui e Meroni per cercare di chiudere meglio il centro. Mendicino e Baclett oltre a Mungo non erano in perfetta forma. A livello numerico non avevamo una situazione idilliaca. Da prossima settimana speriamo di avere il gruppo al completo”. A chi sottolinea che è un Cosenza poco grintoso, De Angelis risponde. “Abbiamo compromesso la gara con alcuni errori. Ma ripeto, lavoreremo per evitare in futuro di commetterli nuovamente. I fischi? Penso che i ragazzi li abbiano sentiti. I tifosi è giusto che manifestino il loro malumore. Ora, però, cerchiamo di risollevarci perché in altre gare abbiamo fatto bene seppur abbiamo raccolto le briciole. Poi attendo i vari rientri di Letizi, Corsi, Pinna, D’Anna”. (co.ch.)

Related posts